Caricamento in corso...
03 giugno 2013

Doping, Santambrogio positivo all'Epo: "Sono incredulo"

print-icon
san

Mauro Santambrogio al Giro 2013, nella tappa vinta a Bardonecchia

Il controllo antidoping è stato effettuato a Napoli il 4 maggio al termine della prima tappa del Giro. Il test è stato disposto dall'Uci e la positività è stata riscontrata dal laboratorio di Roma. Il ciclista: "Chiederò le controanalisi"

Il ciclista italiano Mauro Santambrogio è risultato positivo all'Epo ad un controllo antidoping effettuato a Napoli il 4 maggio al termine della prima tappa del Giro d'Italia. Lo apprende l'Ansa in ambienti del ciclismo. Il test è stato disposto dall'Uci e la positività è stata riscontrata dal laboratorio di Roma. Il ciclista lombardo si è piazzato nono nella classifica generale della corsa rosa appena conclusasi ed è tesserato per la Vini Fantini Selle Italia, la stessa squadra per la quale correva Danilo Di Luca anche lui trovato positivo all'Epo ad un controllo a sorpresa effettuato subito prima dell'inizio del Giro d'Italia. Santambrogio ha vinto la 14/a tappa del Giro d'Italia da Cerbera a Bardonecchia.

Le sue prime parole: "Sono incredulo" - "Posso solo dire che sono incredulo per quello che è successo e chiederò prima possibile le controanalisi". Così Mauro Santambrogio all'ANSA commenta il caso di positività all'Epo che lo ha coinvolto al Giro d'Italia di ciclismo.

Tutti i siti Sky