Caricamento in corso...
22 giugno 2013

Confessa anche il tedesco Ullrich: "Ero dopato"

print-icon
ull

L'ex campione di ciclismo e vincitore di un Tour de France ammette, per la prima volta, di aver fatto uso di sostanze proibite durante la sua carriera: "Mi sono avvalso dei trattamenti di Fuentes". Ullrich si era sempre dichiarato innocente

L'ex campione di ciclismo Jan Ullrich per la prima volta ammette: ero dopato. Il tedesco già vincitore di un Tour di France e di tante altre gare, sospettato di aver fatto uso di sostanze proibite, si era sempre proclamato innocente. Ora, in un'intervista al settimanale tedesco Focus, l'ex campione che si è ritirato dalle gare da diversi anni, ammette di aver fatto uso di doping, con l'aiuto del discusso medico spagnolo Eufemiano Fuentes. "Mi sono avvalso dei suoi trattamenti", dice.

Ullrich, in precedenza aveva ammesso di essere stato coinvolto all'epoca nel doping nel ciclismo, ma non aveva mai rivelato alcuna informazione. Tuttavia, continua a negare di barare. "Quasi tutti hanno preso sostanze dopanti in quel periodo. Io non ho preso niente  che anche gli altri non prendevano", ha spiegato Ullrich alla rivista. "Per me, la truffa c'è solo se io traggo un vantaggio da questa pratica, ma non era questo il caso. Io volevo solo livellare la situazione", ha aggiunto Ullrich, che è stato sospeso per due anni per il suo coinvolgimento nello scandalo Fuentes lo scorso anno.

Tutti i siti Sky