Caricamento in corso...
04 luglio 2013

Tour, Greipel allo sprint. Un sudafricano in maglia gialla

print-icon

Sesta tappa del Tour de France: 176,5 km da Aix-en-Provence a Montpellier. Nell'arrivo in volata la spunta il tedesco, davanti a Sagan. Soltanto quarto il britannico Cavendish. Daryl Impey è la nuova maglia gialla

E' Andre Greipel il re dello sprint a Montpellier. Nella sesta tappa del Tour de France - 176,5 km partiti da Aix-en-Provence - il tedesco della Lotto-Belisol vince in volata bruciando Peter Sagan, che si piazza al secondo posto. Terzo il tedesco Marcel Kittel. Quarto il britannico Cavendish (Omega Pharma-Quickstep), caduto a circa trenta chilometri dalla conclusione.

Il migliore degli italiani è Roberto Ferrari (Lampre), giunto nono. Il sudafricano Daryl Impey strappa la maglia gialla di leader della classifica generale al suo compagno di squadra, l'australiano Simon Gerrans: è la prima volta che un africano vola al comando della Grande Boucle.

La tappa, adatta ai velocisti, non ha riservato particolari emozioni. Ritiro di Van den Broeck in partenza per una frattura rimediata nella maxi caduta di mercoledì, poi il plotone affronta il tracciato a buona andatura, senza mai fare i conti con la classica fuga del giorno. Cavendish perde contatto dal gruppo per una scivolata ai -32 e rientra senza l'aiuto di compagni, ed è qui che forse si consuma la sconfitta Cannondale. Nell'ultimo chilometro, il fuoriclasse britannico patisce un po' i primi cinquecento metri in leggera salita, mentre Greipel va a tutta senza dargli mai la possibilità di giocarsi la vittoria. Tant'è che Cannonball si piazza addirittura quarto, una sconfitta sonora per un campione abituato a dare una severa lezione a chiunque gli intralci la strada.

"Sono contento e orgoglioso del lavoro fatto dalla mia squadra - dice soddisfatto Greipel -. Mi ha sostenuto e ha creduto in me e ci riproveremo, visto che siamo qui per vincere. Cavendish? Non mi ero accorto della sua caduta ma mi pare che stia bene...". Felice ed anche un po' sorpreso Impey di aver conquistato uno storico primato in classifica: il suo 13esimo posto, contro il 48esimo del suo compagno di squadra Gerrans, gli vale come detto una maglia gialla storica. Tra i due, nella generale, si infila il norvegese Edvald Boasson Hagen (Team Sky), secondo a 3" (Gerrans è terzo a 5"). Venerdì la settima frazione, la Montpellier-Albi di 205,5 chilometri.

Tutti i siti Sky