Caricamento in corso...
23 luglio 2013

Quel Tour del '98, Le Monde scrive: "Pantani usò Epo"

print-icon

Lo riporta il sito che, prima della pubblicazione del rapporto del Senato francese sulla lotta al doping, cita i risultati di test retroattivi del 2004. La corsa fu vinta dal Pirata . Presenti pure i nomi di Ullrich, Julich, Cipollini e Zabel

Marco Pantani, il tedesco Jan Ullrich e lo statunitense Bobby Julich, primi tre classificati nel Tour de France 1998, avrebbero fatto uso di Epo. E' quanto riporta il sito del quotidiano francese Le Monde che, alla vigilia della pubblicazione del rapporto della commissione d'inchiesta del Senato francese sull'efficacia della lotta al doping, cita i risultati di test retroattivi svolti nel 2004.

L'articolo - Secondo il sito del quotidiano parigino, anche i francesi Laurent Jalabert (già citato in questo senso dall'Equipe a fine giugno), Laurent Desbiens, maglia gialla per due giorni durante quell'edizione della Grande Boucle, e Jacky Durand, vincitore di tappa, avrebbero fatto ricorso all'Epo, cosi' come la maglia verde Erik Zabel.

Le fonti non citate - Le Monde non dichiara le fonti di tali informazioni, che riguardano analisi compiute nel 2004 nei laboratori di  Chatenay-Malabry su campioni di sangue prelevati nel 1998 e i cui risultati dovrebbero essere diffusi domani nel rapporto della commissione del Senato. La pubblicazione era prevista per il 18 luglio scorso, in pieno Tour de France, ma le proteste del sindacato ciclisti ha indotto a rinviarne la diffusione a domani.

La famiglia Pantani - La questione dei presunti dopati aveva anche fatto ventilare l'ipotesi che l'Uci potesse cancellare il nome di Pantani dall'Albo d'oro del Tour se il suo nome fosse comparso nella lista, provocando le proteste della famiglia del Pirata. Giorni fa, però, il presidente dell'Unione ciclistica internazionale, Pat Mc Quaid, aveva escluso tale possibilità. "Le analisi svolte dal laboratorio francese nel 2004 non erano conformi agli standard tecnici per i test antidoping, pertanto tali risultati non possono essere accettati come prova in un contesto antidoping e pertanto non consentirebbero l'apertura di un procedimento disciplinare - aveva spiegato McQuaid - . Inoltre, non sono stati rispettati i principi dell'anonimato e del previo consenso alle analisi espresso dai ciclisti".

La vittoria di Pantani - Vinse il Tour 1998 dopo aver preso il comando a Les Deux Alpes. In quella tappa inflisse quasi due minuti a Rodolfo Massi, nove a Jan Ullrich e più di un quarto d'ora a Jalabert e alla fine si impose nella Grande Boucle con piu' di tre minuti di vantaggio sul tedesco e quattro sullo statunitense Julich. Anni dopo, entrambi hanno ammesso di aver fatto uso di sostanze dopanti, mentre il Pirata mori' il giorno di San Valentino di nove anni fa per un'overdose di cocaina.

Anche Cipollini e Zabel positivi all'Epo - Pure l'italiano ed il tedesco sono risultati positivi all'Epo durante il Tour de France 1998, secondo il rapporto della Commissione di inchiesta parlamentare sull'efficacia della lotta al doping. Nei documenti risultano anche i nomi di Andrea Tafi, Nicola Minali e Fabio Sacchi. Hanno fatto ricorso al doping anche gli spagnoli Abraham Olano, Marcos Serrano e Manuel Beltran, il tedesco Jens Heppner e l'olandese Ne'erlandais Jeroen Blijlevens.

Tutti i siti Sky