Caricamento in corso...
06 settembre 2013

Allarme Mondiali, Libner cade a Lucca: colpa dell'asfalto

print-icon
niv

Il campione israeliano caduto a Lucca sul percorso che ospiterà i Mondiali

Il campione israeliano è scivolato sul percorso che ospiterà la gara iridata del prossimo 29 settembre e ha riportato serie ferite. L'incidente è stato provocato da un rigonfiamento sulla strada in una zona dove non è stata prevista la riasfaltatura

Il campione di Israele di ciclismo su strada nel 2010 e nel 2011 Niv Libner, 26 anni, è caduto a Lucca mentre si allenava sul percorso del Mondiale che si correrà fra Lucca e Firenze 29 settembre procurandosi gravi ferite al volto, al costato e a un braccio. Non potrà salire in bici per oltre un mese e mezzo. L'incidente è stato provocato da un rigonfiamento sull'asfalto che si trova nel sottopasso di Viale Castracani, all'inizio della via Pesciatina, a circa 300 metri dalle mura di Lucca.

La caduta ha coinvolto anche il suo compagno di squadra Anton Mikhailov e il vicedirettore sportivo Ori Zur: tutti e tre fanno parte della squadra Amore e Vita di patron Ivano Fanini. L'episodio è accaduto mentre i tre stavano pedalando in discesa  a circa 45 orari. Il tratto lucchese del percorso mondiale lungo la via che porta a Pescia è stato quasi completamente riasfaltato nell'ultimo mese proprio in vista della kermesse iridata, alla quale comunque Libner non avrebbe partecipato, ma la caduta è avvenuta su un tratto di strada di competenza del comune di Lucca dove non ci sono state opere di riasfaltatura.

Tutti i siti Sky