Caricamento in corso...
27 settembre 2013

Bis Mohoric tra gli under 23. Dideriksen d'oro tra le donne

print-icon
mat

Matej Mohoric arriva in solitario sul traguardo di Firenze

TOSCANA 2013 . Lo sloveno si proclama campione del mondo per la seconda volta consecutiva. Argento al sudafricano Meintjes, bronzo al norvegese Enger. Nella prova Juniores la danese ha battuto in volata la russa Iakovenko e l'ucraina Demydova

Matej Mohoric, 19 anni, ha vinto per distacco il titolo mondiale di ciclismo nella prova in linea riservata alla categoria Under 23, che si è disputata da Montecatini Terme a Firenze, su un percorso lungo 173,190. Il neocampione iridato ha preceduto il sudafricano Louis Meintjes, secondo a 4", poi il gruppo, regolato dal norvegese Sondre Henger, terzo e medaglia di bronzo.

Mohoric, che è già stato ingaggiato dall'italiana Cannondale per la prossima stagione, ha 19 anni e ha costruito il proprio successo in discesa, scavando un solco fra sé e il gruppo, ma soprattutto resistendo al tentativo di rimonta del sudafricano Meintjes. Lo sloveno ha ricoperto i 173,200 chilometri del percorso di Firenze in 4h20'18", alla media di 39,92 km/h. Il secondo classificato ha rimediato un distacco di 3", mentre il gruppo - battuto allo sprint da Enger (3/o), di 13". Quarto l'australiano Caleb Ewan, 5/o il lituano Toms Skujins. Primo degli italiani Davide Villella, 6/o, davanti all'olandese Dylan Van Baarle (7/o) e al tedesco Silvio Herklotz, 8/o. Nono Julian Alaphilippe, protagonista di una lunga fuga che si è conclusa proprio all'ultimo giro, e 10/o l'austriaco Patrick Konrad. L'Italia, dunque, dopo cinque giornate di gare in questi Mondiali 'giocati' in casa resta a mani vuote. Il medagliere langue e, a questo punto, la speranza è riposta nelle ultime tre gare: domani toccherà agli Juniores e alle donne Elite; domenica ai professionisti.

L'ordine d'arrivo Under 23 uomini:

1 Matej Mohoric (SLO), 173,2 km in 4h20’18” a 39,92 km/h
2 Louis Meintjes (RSA) +3”
3 Sondre H. Enger (NOR) + 13”
4 Caleb Ewan (AUS) st
5 Toms Skujins (LAT) st
6 Davide Villella (ITA) st
7 Dylan Van Baarle (NED) st
8 Silvio Herklotz (GER) st
9 Julian Alaphilippe (FRA) st
10 Patrick Konrad (AUT) st

Prova femminile juniores -
La danese Amalie Dideriksen ha vinto il titolo mondiale nella prova Juniores donne che si è disputata a Firenze, su un percorso lungo 82,850. La neocampionessa iridata ha battuto, in uno sprint a tre, la russa Anastasia Iakovenko, seconda, e l'ucraina Olena Demynova, terza. Al quarto posto, leggermente staccata, la colombiana Jessenia Gonzalez Meneses, penalizzata nel finale da un incidente meccanico.

Pochi chilometri dopo il via, dato alle 8,30 in punto, parte la fuga che si rivelerà decisiva: escono dal gruppo la tedesca Knauer, l’ucraina Demydova e la russa Iakovenko, raggiunte all’inizio del terzo giro dalla colombiana Meneses e dalla danese Dideriksen. Le cinque al comando toccano un vantaggio massimo di 2’35” (al km 36) nei confronti del gruppo, assottigliato ad una quarantina di unità già nel corso della terza tornata (su cinque previste), mentre al penultimo passaggio a Fiesole, dalla testa della corsa, perde contatto la tedesca Knauer. Restano così in quattro, con 1’21” di vantaggio sul gruppo (composta da 22 unità) all’inizio dell’ultimo giro. Allo scollinamento della salita di Fiesole il vantaggio è ancora consistente: 1’15” sul gruppetto inseguitore. Poco prima dell’imbocco della salita di via Salviati però, la sfortuna colpisce la colombiana Meneses, che incappa in una foratura e resta tagliata fuori dalla lotta per le medaglie.

La sfida a tre si risolve allo sprint, lanciato dalla Demydova, con la Dideriksen che esce agli ultimi 100 metri e va a conquistare, con un netto margine, la maglia iridata. A premiare le tre atlete sul podio sono stati Claudio Rossi, Direttore Generale del Comitato Organizzatore Toscana2013 e Jos Smets, membro della Commissione Strada Uci. La miglior italiana al traguardo è stata Ilaria Bonomi, 23^, mentre Angela Maffeis ha chiuso 24^, ma è stata vittima di una caduta nel finale, proprio dopo essere scattata dal gruppo principale per puntare ad un piazzamento fra le prime dieci.

L'ordine d'arrivo juniores donne
1 Amalie Dideriksen (DEN), km 82,85 in 3h23’32”
2 Anastasia Iakovenko (RUS) st
3 Olena Demydova (UKR) + 3”
4 Jessenia Meneses (COL) + 18”
5 Milda Jankauskaite (LTU) + 34”
6 Tereza Medvedova (SVK) st
7 Severine Eraud (FRA) st
8 Alexandra Manly (AUS) st
9 Kelly Catlin (USA) st
10 Jeanne Korevaar (NED) st

Tutti i siti Sky