Caricamento in corso...
11 ottobre 2013

Armstrong, parla l'ex Sheryl Crow: "L'ho visto doparsi"

print-icon
cro

Sheryl Crow e Lance Armstrong nel 2005, ai tempi della loro relazione (Foto Getty)

Anticipazione del New York Daily News sul libro 'Wheelmen', scritto da due cronisti del Wall Street Journal Reed Albergotti e Vanessa O'Connell, con le rivelazioni dell'allora fidanzata, la cantante country

Per quanto possibile peggiora ulteriormente l'immagine di Lance Armstrong, già privato per doping dei sette Tour de France vinti e bandito a vita da tutte le competizioni. A testimoniare sul ricorso al doping fu anche la fidanzata dell'epoca, la cantante country Sheryl Crow, che dopo aver ottenuto l'immunità riferì quanto visto agli investigatori federali. Tutto questo si legge nell'anticipazione del New York Daily News sul libro 'Wheelmen', scritto da due cronisti del Wall Street Journal, Reed Albergotti e Vanessa O'Connell. Nel 2011 la cantante collaborò attivamente con Jeff Novitzky, l'investigatore della Food and Drug Administration che lavorava sul caso.
Secondo il libro, nel 2004 la Crow vide con i propri occhi Armstrong che si praticava una trasfusione di sangue su un aereo privato in volo verso il Belgio. Armstrong "non pensava che lei avesse interesse a rivelare alla stampa il programma di doping del suo team, e le aveva spiegato che si trattava di una pratica diffusa e utilizzata da tutti i ciclisti", scrivono i due cronisti.

Tutti i siti Sky