Caricamento in corso...
27 aprile 2014

La Liegi perde uno dei protagonisti: Froome non parte

print-icon
vue

Chris Froome non è partito per la Liegi-Bastogne-Liegi (Foto Getty)

Il vincitore del Tour de France 2013 annuncia il forfait un'ora prima della partenza della corsa a causa di un'infezione polmonare. Per la gara favorito numero uno il fresco vincitore della Freccia Vallone, Valverde

La centesima edizione della Liegi- Bastogne- Liegi perde uno dei protagonisti. Il campione britannico del team Sky Chris Froome non ha preso il via della grande classica di ciclismo a causa di un’infezione polmonare. La partecipazione del vincitore del Tour de France 2013 è stata in bilico fino ad un’ora prima del via, quando è stata annunciata la decisione presa a scopo precauzionale, anche in vista del giro di Romandia in programma da martedì. Froome non gareggia dalla fine di marzo dove ha conquistato il sesto posto al giro di Catalogna.

L’edizione numero 100 della Liegi- Bastogne- Liegi chiuderà la serie delle classiche del nord. In questa edizione sarà riproposto il percorso del 2012, che prevede un finale durissimo, caratterizzato dalla riproposizione del Cote de la Roche aux Faucons, posto a 20 chilometri dal traguardo.

Dopo i primi chilometri pieni di continui saliscendi tipici delle corse in Belgio, i corridori arriveranno a Bastogne, quindi risaliranno verso nord. Le prime due 'cote' sono lontane dal traguardo (Roche-en-Ardenne e Saint-Roch) ma, dai -100 all'arrivo, cominceranno una serie di salite che renderanno appassionante la corsa. Come spesso è accaduto, potrebbe essere decisiva la salita della Redoute, che presenta pendenze fino al 20 per cento, anticipando un falsopiano adatto a possibili attacchi decisivi. La Roche aux Faucons, 1.500 metri di salita al 9,3 per cento - con punte, nel tratto conclusivo, che vanno oltre il 15 - può riservare le ultime e decisive sorprese, prima del Cote de Saint-Nicolas (detta la salita degli italiani).

Favorito numero uno Alejandro Valverde della Movistar, fresco vincitore della Freccia Vallone, che ha già firmato i successi nel 2006 e nel 2008 a Liegi. Lo spagnolo dovrà fare attenzione a un folto elenco di sfidanti: Daniel Martin (Garmin), Daniel Moreno e Joaquim Rodriguez, Michal Kwiatkowski (Omega Pharma-Quickstep), già quinto nell'Amstel e terzo nella Freccia Vallone, Philippe Gilbert (Bmc), che quest'anno si è aggiudicato l'Amstel Gold Race e il nostro Vincenzo Nibali (Astana).

Tutti i siti Sky