Caricamento in corso...
09 giugno 2014

Delfinato, Froome batte ancora Contador. Nibali sesto

print-icon

Dopo aver conquistato domenica il prologo a Lione, il campione del Team Sky ha messo ancora alle sue spalle lo spagnolo, battuto al termine di una lunga volata nella prima tappa in linea del Giro del Delfinato, la Tarare-Col du Beal di 158,5 km

Il primo duello in salita con i rivali più accreditati al Tour de France l'ha vinto da autentico campione. Christopher Froome, dopo aver conquistato domenica il prologo a Lione, ha messo ancora alle sue spalle lo spagnolo Alberto Contador, battuto al termine di una lunga volata nella prima tappa in linea del Giro del Delfinato, la Tarare-Col du Beal di 158,5 chilometri. Sull'ascesa finale, il 29enne britannico della Sky, keniota di nascita, ha fatto il bello e il cattivo tempo, dimostrando già una condizione super in vista di una Grande Boucle in cui dovrà rimettere in palio la maglia gialla vinta l'anno scorso.

Contador, capitano della Tinkoff-Saxo, è stato l'unico a stargli dietro nell'ultima, impressionante accelerazione, senza però riuscire a scavalcarlo sulla linea di meta. Terza piazza per l'olandese Wilco Kelderman (Belkin), poi l'americano Andrew Talansky (Garmin-Sharp) ed il belga Jurgen Van den Broeck (Lotto-Belisol). Si salva Vincenzo Nibali: il siciliano dell'Astana patisce il ritmo imposto da Froome e, negli ultimi seicento metri, paga un dazio di 27" dal leader della generale, chiudendo in sesta posizione. Martedì la terza delle otto frazioni della prestigiosa corsa francese, la Ambert-La Teil di 194 chilometri con finale adatto per i velocisti del gruppo.

Tutti i siti Sky