Caricamento in corso...
11 luglio 2014

Trentin fa felice il ct: Lione, Nancy e magari… Ponferrada

print-icon
tou

Sagan si inchina a Trentin, vincitore della settima tappa del Your (Foto Getty)

IL PUNTO . Il Tour si fa sempre più azzurro: oltre a Vincenzo Nibali, a rendersi protagonista è Matteo, che nella settima tappa si prende il lusso di lasciare dietro Sagan. Solo buone notizie per Cassani a poco più di due mesi dai Mondiali

di Francesco Pierantozzi

Davide Cassani, il ct azzurro, deve essere il più contento. In un anno, da Lione a Nancy, Matteo Trentin ha fatto capire di essere più di un corridore vero, un corridore vincente. Uno di quelli che, quando restano davanti, difficilmente sbagliano. Può essere l'uomo giusto per un mondiale, l'uomo da affiancare a Nibali, che non ha uno spunto vincente.

Trentin a Nancy ha battuto Sagan, in fotografia "stretta" sul palo dell'arrivo… Sagan, mica uno qualsiasi, uno veloce, uno che si è comunque ancora una volta complicato la vita, con un allungo a 4-5 km dall'arrivo assieme a Van Avermaet, buono solo per appesantire un po' la gamba, tentativo destinato al fallimento senza grande convinzione dei due. Meglio parlare dei fatti "nostri", in un Tour molto azzurro col giallo di Nibali e con Trentin che vince una tappa lunga, più di 234 km, difficile nel finale e un traguardo chiaro, nitido: Ponferrada, Spagna. La strada di Davide Cassani sembra già in discesa…

Tutti i siti Sky