Caricamento in corso...
28 agosto 2014

Vuelta, sesta tappa: Hulk-Valverde è il re della salita

print-icon
alb

Alberto Contador si disseta durante la tappa, corsa sotto al sole feroce del Sud

La frazione Benalmádena-La Zubia di 167 km prevedeva il primo arrivo in quota: la spunta con un'azione poderosa lo spagnolo (nuova maglia rossa), che batte Froome (Team Sky) e Contador. Fabio Aru a 19" dal vincitore

La sesta tappa (Benalmádena-La Zubia di 167 km) prevedeva il primo arrivo in salita della corsa, a circa 1200 metri di altitudine. La spunta con un'azione poderosa nel finale lo spagnolo Alejandro Valverde, che batte Chris Froome (Team Sky) e un Alberto Contador in buona forma. Fabio Aru arriva a 19" dal vincitore. Le salite dell'Alto de Zafarraya e dell'Alto de los Bermejales hanno fatto da antipasto alla dura erta finale di Cumbres Verdes, dove i campioni non potevano più nascondersi. E così è stato.

Il 34enne Valverde ha riportato un gruppetto con i migliori su Joaquim 'Purito' Rodriguez che era andato in fuga, e come detto ha preceduto sul traguardo il britannico Chris Froome (Sky) e l'altro spagnolo Alberto Contador (Tinkoff). Rodriguez ha chiuso al quarto posto, a 8" dal vincitore, mentre il colombiano Nairo Quintana (Movistar) è terminato 12°. Valverde ha anche conquistato la  maglia rossa di leader della classifica generale, dove è al comando con 15" sul compagno di squadra, il colombiano Nairo Quintana e con 18" su Contador.

Tutti i siti Sky