Caricamento in corso...
29 agosto 2014

Vuelta, primo acuto azzurro: De Marchi vince ad Alcaudete

print-icon
de_

Alessandro De Marchi alza un dito al cielo: ha vinto la settima tappa della Vuelta (Getty)

Nella settima frazione in Andalusia di 169 km, l'uomo più combattivo al Tour de France, è stato tra i protagonisti della fuga di giornata. In uno degli altipiani del finale ha staccato i tre compagni di viaggio

E’ la prima tappa vinta da un azzurro alla Vuelta. Alessandro De Marchi della Cannondale, ha vinto la settima frazione della Vuelta da Alhendin - Alcaudete di 169 chilometri. Il 28enne friulano che ha vinto la classifica dell’uomo più combattivo al Tour de France,  è stato tra i quattro protagonisti della fuga di giornata (con lui Hesjedal, Dupont e Tschopp), iniziata dopo il trentesimo chilometro. Quando mancavano 13 chilometri dalla fine, su uno degli altipiani previsti, ha staccato l’ultimo compagno di fuga Johann Tschopp (Team IAM Cycling) e ha mantenuto un distacco, fino a quel momento di poco superiore ai 3 minuti, sufficiente fino alla fine. A un minuto e mezzo gli altri compagni di fuga: ad Hesjedal la volata per il secondo posto. Il gruppo dei migliori arriva a a 2'17'': quarto Philippe Gilbert, quinto Daniel Martin e sesto Chris Froome del Team Sky. Una caduta durante la volata finale ha creato tre secondi di distacco con gli altri big della classifica generale.

La classifica non cambia: Alejandro Valverde sempre in maglia rossa, seguito a 15'' dal compagno di squadra Nairo Quintana, a 18'' da Alberto Contador e a 19'' da Chris Froome. Domani la tappa Baeza-Albacete di 207 chilometri, per la maggior parte pianeggiante.

Tutti i siti Sky