Caricamento in corso...
31 agosto 2014

Vuelta, sotto la pioggia Anacona è Winner di nome e di fatto

print-icon
win

Anacona in azione nel corso della nona tappa della Vuelta

La nona tappa, Carboneras de Guadazaon-Aramon Valdelinares di 185 km, ha regalato il secondo arriva in salita. Il colombiano della Lampre vince per distacco. Azione poderosa di Contador nel finale. Quintana nuova maglia rossa di leader della generale

Secondo arrivo in salita, con un percorso di montagna, vicino ai 2000 metri di Aramon Verdelinares, meta tradizionale di sport invernali. La nona tappa, la Carboneras de Guadazaon-Aramon Valdelinares di 185 km, ha portato il gruppo a Teruel (fascinosa cittadina nominata patrimonio dell'umanità dall'UNESCO): da qua l'ascesa prima all'Alto de Cabigordo e poi all'Alto de San Rafael hanno fatto da antipasto alla difficile scalata finale.

Sotto la pioggia ha vinto per distacco il colombiano Winner Anacona della Lampre davanti ad Alexey Lutsenko dell'Astana (+45") e a Damiano Cunego, Alberto Contador si rende protagonista di una poderosa azione nel finale. L'altro colombiano Nairo Quintana, il vincitore del Giro, è la nuova maglia rossa di leader della classifica generale. Strappa il primato allo spagnolo e compagno di squadra Alejandro Valverde.

Lunedì primo giorno di riposo, martedì la ripresa con la decima frazione, una cronometro individuale di 36,7 chilometri con partenza dal Real Monasterio de Santa Marà de Veruela e arrivo a Borja.

Tutti i siti Sky