Caricamento in corso...
12 settembre 2014

Epo, Rabottini fuori dai 16 per il Mondiale. C'è Formolo

print-icon

La Federciclismo ha comunicato l'esclusione dai pre-convocati per Ponferrada del corridore della Neri Sottoli dopo la sospensione dell'Uci per una positività del 7 agosto scorso. Al suo posto Cassani convoca il giovane della Cannondale

Era uno dei papabili per rappresentare l’Italia agli imminenti Mondiali di ciclismo. Il corridore della Neri Sottoli, Matteo Rabottini non ci sarà. Lo ha deciso la Federciclismo dopo aver ricevuto una comunicazione di sospensione cautelare nei suoi confronti da parte dell’Uci. Il ciclista è stato trovato positivo all’Epo in un test del 7 agosto scorso. Il corridore pescarese era stato inserito dal commissario tecnico azzurro Davide Cassani nella rosa dei papabili per rappresentare l'Italia ai campionati mondiali di ciclismo che si terranno il 28 settembre a Ponferrada in Spagna. Al suo posto è stato preallertato Davide Formolo della Cannondale. "E' uno dei giovani più promettenti. Secondo al campionato italiano, dopo una stagione che lo ha visto andare molto forte e correre da protagonista. Merita, proprio perché é un giovane di grandi doti, di entrare nella rosa", ha detto Davide Cassani.



I sedici preallertati - Tra i preallertati ci sono Alessandro Vanotti, Fabio Aru, Vincenzo Nibali ed Enrico Gasparotto (Astana), Daniele Bennati (Tinkoff), Damiano Caruso, Alessandro De Marchi e Davide Formolo (Cannondale), Giampaolo Caruso (Katusha), Sonny Colbrelli e Edoardo Zardini (Bardiani), Giacomo Nizzolo (Trek), Filippo Pozzato (Lampre), Manuel Quinziato (Bmc), Matteo Trentin (Omega), Giovanni Visconti (Movistar). Tra questi Cassani ne sceglierà undici (nove titolari più due riserve).

Tutti i siti Sky