Caricamento in corso...
18 dicembre 2014

Doping, controllo a sorpresa: Santambrogio ancora positivo

print-icon
san

Mauro Santambrogio al Giro d'Italia (Getty)

L'Uci annuncia di aver notificato al corridore italiano il riscontro di positività al testosterone in un campione raccolto nell'ambito di un controllo fuori competizione effettuato il 22 ottobre 2014. Era già squalificato (fino al 2 novembre scorso)

L'Unione Ciclistica Internazionale ha annunciato di aver notificato al corridore italiano Mauro Santambrogio il riscontro analitico di positività al testosterone in un campione raccolto nell'ambito di un controllo fuori competizione effettuato il 22 ottobre 2014.

Il corridore ha il diritto di chiedere e di assistere all'analisi del campione B. In conformità con le regole anti-doping UCI, il corridore è stato provvisoriamente sospeso fino alla conclusione della vicenda.

Questo il testo dello scarno comunicato dell'Uci a riguardo. Ricordiamo che Santambrogio ha finito di scontare una squalifica per positività all'Epo il 2 novembre scorso - squalifica "scontata" dopo la sua collaborazione con la nuova Commissione Indipendente istituita dall'Uci - e pochi giorni prima ha firmato un contratto per tornare all'attività con la maglia della Amore&Vita.

Tutti i siti Sky