Caricamento in corso...
22 marzo 2015

La Sanremo incorona Degenkolb, bruciato Kristoff a via Roma

print-icon

L'edizione numero 106 della Classicissima, caratterizzata come al solito da tante cadute, si decide ancora una volta allo sprint: la spunta il tedesco che nega il bis al norvegese. Solo quarto Sagan

John Degenkolb mette le mani anche sulla Sanremo. Delude ancora Sagan. Dopo 8 anni la Classicissima arriva sullo storico traguardo di via Roma ed a spuntarla è ancora una volta un velocista. Dopo Ciolek, caduto nell'ultima discesa, è un altro tedesco a trionfare alla Sanremo: John Degenkolb. Il velocista del Team Giant-Shimano nega la gioia del bis al norvegese Kristoff, vincitore nel 2014, secondo sul traguardo. Delude ancora Sagan, che chiude solo quarto. E’ stata una corsa caratterizzata da diverse cadute che come al solito ha trovato sul Poggio la proprio selezione naturale. Grande lavoro del Team Sky sulla Cipressa. A 25 km dall’arrivo finisce anche l’avventura in fuga di Matteo Bono, ma il gruppo resta compatto per poco. Ci provano subito Daniel Oss e Geraint Thomas del Team Sky. I due fuggitivi arrivano ai piedi del Poggio con 17’’ di vantaggio sul gruppo tirato dalla Katusha di Kristoff, vincitore dell’edizione 2014. Il forcing di Luca Paolini sgretola il gruppo e porta i migliori a recuperare Oss prima e Thomas poi. Si arriva alla discesa con Nibali attardato. Cadono anche Gilbert, Ciolek e il campione del mondo Kwiatkowski. Davanti ci sono i grandi favoriti: Sagan, Degenkolb, Matthews, Van Avermaet e Cancellara. Difficile non arrivare allo sprint. A spuntarla è il velocista della Giant-Shimano che batte Kristoff, Matthew, Sagan e il nostro Bonifazio. Solo settimo Fabian Cancellara. altro grande favorito della vigilia.

Tutti i siti Sky