Caricamento in corso...
05 aprile 2015

Giro delle Fiandre, vince il norvegese Alexander Kristoff

print-icon

Il 27enne del Team Katusha vince l'edizione numero 99 della Corsa dei Muri (misura 264,2 km, da Bruges a Oudernardee). Battuto in volata l'olandese Terpstra. Terzo Van Avermaet. Sergent della Trek investito da un'auto Shimano: clavicola fratturata

Il norvegese Alexander Kristoff, 27enne che corre per il Team Katusha, ha vinto l’edizione numero 99 del Giro delle Fiandre. Decimo successo stagionale per Kristoff (32esimo in carriera), che ha battuto in volata il compagno di fuga, l’olandese Niki Terpstra. Al terzo posto il belga Greg Van Avermaet. Il Fiandre (che si è corso da Bruges a Oudenaarde, lungo 264,2 chilometri) ha riservato una gioia anche al ciclismo italiano: nella prova femminile ha vinto Elisa Longo Borghini, al successo più importante della sua carriera.
Incidente Sergent - Questa edizione del Giro delle Fiandre è stato caratterizzato anche da uno sfortunato incidente: l’auto Shimano del cambio ruote ha investito Jesse Sergent della Trek, che era in testa a un gruppetto di fuggitivi. Il ciclista neozelandese è finito a terra, urtato dallo specchietto dell’auto, ma gli altri corridori del “plotoncino” di testa lo hanno evitato, grazie anche alla carreggiata che in quel punto era particolarmente larga. Sergent, costretto al ritiro, è stato subito sottoposto ai primi esami medici, che avrebbero individuato la frattura della clavicola. Il team manager della Trek, Luca Guercilena, commenta rabbioso l’incidente attraverso Twitter: “Grazie alla vettura Shimano che ha urtato Sergent. Davvero una mossa professionale. Idiota, idiota, idiota”.

Tutti i siti Sky