Caricamento in corso...
11 maggio 2015

Chiavari-La Spezia, un percorso da classica prestato al Giro

print-icon
tap

Il tracciato della quarta tappa del Giro 2015

Con la quarta tappa la corsa si prepara a salutare la Liguria. Frazione breve, 150 km, ma complessa e articolata, piuttosto dura, caratterizzata da salite, discese e ripetute 'serpentine' tra le montagne, su strade in prevalenza a carreggiata ristretta

Il 98/o Giro d'Italia di ciclismo si prepara a salutare la Liguria, con la disputa della 4/a tappa: da Chiavari a La Spezia. La frazione presenta un percorso breve (150 km), ma complesso e articolato, piuttosto duro, caratterizzato da salite, discese e ripetute 'serpentine' tra le montagne, su strade in prevalenza a carreggiata ristretta.

Dopo i pochi km pianeggianti in partenza, il gruppo scalerà la Colla di Velva, per fare ingresso nella Val di Vara e affrontare il Passo del Bracco, quindi immettersi - attraverso tratti di carreggiata a volte tecnici - nelle magnifiche Cinque terre, già teatro di una straordinaria cronometro del Giro d'Italia edizione 2009. Dopo Levanto i corridori scaleranno il Passo del Termine e, superata Riomaggiore, passeranno sotto la galleria 'Biassa', lunga oltre un chilometro, per immettersi nel golfo di La Spezia dove, dopo il passaggio sul traguardo, verrà affrontato un giro di un circuito di 17,1 km.

L'ultima parte del percorso di domani è molto impegnativa: dopo una prima parte di circa 4 km dentro l'abitato, con rettilinei e curve ad angolo retto (c'è anche una discesa in pavé di un chilometro circa), i corridori dovranno affrontare la salita di Biassa (Gran premio della montagna), lunga circa 3,5 km e con pendenze al 5 per cento, a parte l'ultimo km che è sempre al 10 per cento, con punte addirittura del 14 per cento. Dunque, non una salita qualunque. Ai -10 km dall'arrivo inizierà la lunga discesa con un panorama mozzafiato, che si concluderà a soli 3 km dall'arrivo. Gli ultimi km sono pianeggianti e caratterizzati da lunghi rettilinei. Il tratto finale è lungo 700 metri e largo 8.

La tappa proporrà due traguardi volanti: il primo dopo 55,2 km di corsa, a Borghetto Vara, sulla Provinciale 1; il secondo dopo 91,7 km, in corso Roma, a Levanto (La Spezia). Tre, invece, i Gran premi della montagna previsti: dopo 26,4 km, sulla Colla di Velva (3/a categoria), a 536 metri d'altezza; dopo 101,7 km, sul Passo del Termine (3/a categoria), a 548 metri d'altezza; dopo 140,1 km di corsa, sulla Biassa (3/a categoria), a 323 metri. La partenza verrà data dalla via Aurelia, nei pressi di Chiavari, alle 13,10; l'arrivo è previsto in viale Italia, a La Spezia, fra le 17 e le 17,30. Dipenderà dalla media.

Tutti i siti Sky