Caricamento in corso...
26 maggio 2015

Contador sempre più padrone del Giro, all'Aprica vince Landa

print-icon
lan

Mikel Landa ha vinta la sua seconda tappa in questo Giro d'Italia (Getty)

Il Pistolero si conferma l'uomo da battere. Lo spagnolo dell'Astana, ora secondo in classifica generale, trova il secondo successo in questa edizione. Aru perde più di 2' dal leader della corsa

Alberto Contador è sempre più padrone del Giro. Anche nella tappa del Mortirolo, la salita tanto cara a Pantani - che non a caso rappresenta la Montagna Pantani di questa edizione - lo spagnolo è stato il grande protagonista. Contador fora, perde quasi un minuto, recupera e poi va all’attacco. Con Fabio Aru ancora una volta in difficoltà che probabilmente cede i gradi di capitano dell’Astana a Mikel Landa. All’Aprica bissa Landa, che vince per la seconda volta in questo Giro. La 16esima tappa ha confermato le attese della vigilia, confermandosi una delle frazioni più dure e spettacolari di questa edizione. Il Mortirolo comincia in salita in tutti i sensi per Alberto Contador. Lo spagnolo, infatti, fora ai piedi dell’ascesa e perde una cinquantina di secondi dal gruppo di Aru. Ma con un grande recupero Alberto riesce a riportarsi sul gruppo dei migliori. A 40 km dal traguardo Contador non contento va all’attacco, Aru non riesce a stare alla ruota dello spagnolo, che se ne va. Poco dopo è Landa a riportarsi sul capitano della Tinkoff-Saxo, Aru fatica e viene recuperato e superato anche da Heijsedal e Trofimov. Il sardo dell’Astana, raggiunto da Amador, scollina sul Mortirolo con 1’50 di ritardo dal trio di testa composto dalla maglia rosa, da Landa e dall’olandese Kruijswijk. Aru in discesa prova recuperare ma a 17 km dal traguardo è arrivato un problema alla catena che ha costretto il sardo a cambiare la bici e perdere ulteriore terreno. A giocarsi la vittoria di tappa sono in tre. Landa attacca e se ne va. Sul traguardo dell'Aprica lo spagnolo precede di 37'' Kruijswijk e Contador. Aru, settimo al traguardo, cede più di due minuti alla maglia rosa. Cambia la classifica generale con Contador padrone incontrastato della corsa davanti a Landa che scavalca Aru, il capitano dell'Astana ora è lui.

Tutti i siti Sky