Caricamento in corso...
26 maggio 2015

Dopo il Mortirolo spazio ai velocisti: il Giro va a Lugano

print-icon
tap

Dopo le fatiche della 16.a tappa, il Giro "recupera" e sconfina in Svizzera

Sono stati giorni intensi con le grandi montagne che hanno stravolto la classifica generale. La 17.a tappa porta la corsa rosa in Svizzera: tappa corta (134 km) con una sola salitella di 3.a categoria. Fughe permettendo, tornano in scena gli uomini sprint

E’ un Giro bello, appassionante. Dopo la faticaccia della cronometro e soprattutto del Mortirolo, la 17.a tappa porterà la carovana della corsa da Tirano a Lugano (Svizzera). Dovrebbe essere una "tappa di recupero", per tirare il fiato, ma lo sarà solo parzialmente. C’è un unico Gran premio della montagna dopo la partenza, con la scalata di Teglio (3.a categoria), poi è previsto l’attraversamento della strada panoramica della Valtellina, che sarà percorsa da Poggiridenti fino a Sondrio, dove i corridori si immetteranno nella valle dell’Adda. Da lì, fino all’imbocco del lago di Como, i ciclisti percorreranno la breve salita di Croce di Menaggio.

Seguirà il tratto di collegamento con il lago di Como (con la presenza di alcune gallerie). Gli ultimi 3 chilometri saranno affrontati nell'abitato di Lugano, fra rotatorie, dossi e numerosi spartitraffico: prima in discesa (due tornanti ravvicinati ai -3 dall'arrivo) e poi lungo le rive del lago di Lugano, su strade ben pavimentate. L'ultima curva da percorrere si trova a 750 metri; l'arrivo è largo sette metri. Due i traguardi volanti della giornata: dopo 63,5 chilometri, a Morbegno; dopo 106,1 chilometri, a Menaggio.

Il ritrovo di partenza è fissato in piazza Marinoni, a Tirano, fra le 12,25 e le 13,45: dopo l'incolonnamento, e la conseguente sfilata cittadina, il via verrà dato alle 13,55, dalla Statale 38 Madonna di Tirano. L'arrivo è previsto fra le 17 e le 17,30, sulla riva Vincenzo Vela, a Lugano. La tappa interesserà la provincia di Sondrio e parte del Canton Ticino. E' l'unico sconfinamento del Giro d'Italia 2015. Per altre due volte Lugano è stata sede d'arrivo di tappa della corsa rosa: nel 1947 (vittoria di Bresci) e nel 1998 (dell'ucraino Hontchar).

Tutti i siti Sky