Caricamento in corso...
22 giugno 2015

Sørensen confessa: "Mi sono dopato, vorrei azzerare tutto"

print-icon
nic

Nicki Sørensen al Tour de France 2009 (foto getty)

L'ex ciclista della Csc, oggi membro dello staff della Tinkoff Saxo, ammette al giornale danese BT: "Ho fatto uso di doping, è successo all’inizio della mia carriera, più di dieci anni fa: vorrei ritornare indietro e cancellare tutto, ma è impossibile"

Il danese Nicki Sørensen, professionista per 15 anni fino alla passata stagione, membro dello staff tecnico della Tinkoff Saxo (la squadra di cui fanno parte tra gli altri Alberto Contador e Peter Sagan), ha ammesso di essersi dopato nella parte iniziale della sua carriera: “Ho fatto uso di doping — ha confessato al giornale danese BT —. Vorrei ritornare indietro e azzerare tutto, ma è impossibile”. Sørensen fece il suo esordio tra i professionisti nel 1999 con la Chicy World. Due anni dopo passò alla Csc di Bjarne Riis. Si è ritirato all’ultimo Giro di Lombardia.

La carriera di Sørensen - Nicki Sørensen, nato il 14 maggio 1975, è stato quattro volte campione nazionale danese, ha vinto 12 corse, tra cui una tappa alla Vuelta nel 2005 e una tappa al Tour de France nel 2009. L’ultima vittoria in Italia da parte di Sørensen risale al 2012 con il Gp Beghelli: “È successo all’inizio della mia carriera, più di dieci anni fa”, conclude il danese, che ha negato di essere stato indirizzato al doping da Riis.

Tutti i siti Sky