Caricamento in corso...
22 luglio 2015

Tour, 17ma tappa: vince Geschke, Froome resta maglia gialla

print-icon
sim

Simon Geschke ha visto in solitaria la 17ma tappa precedendo l'americano Andrew Talanski e il colombiano Rigoberto Uran

Il tedesco si aggiudica la frazione Digne Les Bains-Pra Loup. Il britannico arriva al traguardo insieme a Valverde e Quintana, con Nibali attardato di una decina di secondi. Van Garderen si ritira tra le lacrime a circa 70 km dall’arrivo. Contador scivola

Dopo il giorno di riposo, il Tour affronta le Alpi con la 17esima frazione da Digne Les Bains a Pra Loup, un traguardo che i meno giovani ricorderanno come quello della crisi di Eddy Merckx nel 1975, con il ''cannibale'' che perse la chance di vincere il suo sesto Tour de France. Simon Geschke (Giant Shimano) ha visto in solitaria la tappa di 161 km in 4h12'17". Ha preceduto l'americano Andrew Talanski (2/o a 31") e il colombiano Rigoberto Uran (1'01").


Froome maglia gialla, scivola Contador - Chris Froome ha conservato la maglia gialla. Il britannico del team Sky è arrivato al traguardo insieme a Valverde e Quintana, con Nibali attardato di una decina di secondi. È andata peggio ad Albero Contador, che ha perso 2'15" a causa di una caduta che lo ha penalizzato quando mancavano 9 km all'arrivo. In classifica Froome precede di 3'10" Quintana e di 4'09" Valverde.

Van Garderen si ritira - Lo statunitense Tejay Van Garderen si è ritirato per problemi intestinali. Il corridore della BMC a circa 70 km dall’arrivo è sceso dalla bici in lacrime, confortato dal suo direttore sportivo. L’americano prima della 17ma tappa era terzo nella classifica del Tour.

Tutti i siti Sky