Caricamento in corso...
05 ottobre 2015

Basso annuncia il ritiro: "Ma non è un giorno triste"

print-icon

Il corridore della Tinkoff ha reso nota la sua decisione durante la presentazione del Giro d'Italia 2016: "Non volevo finire la mia carriera privo di energia per la mia famiglia e soprattutto per la mia futura attività che sarà ancora nel ciclismo". Basso era stato operato per un tumore al testicolo nello scorso mese di luglio

"Lascio il ciclismo". Lo ha annunciato Ivan Basso, salito sul palco nel corso della presentazione del Giro d'Italia 2016 a Expo, precisando che non proseguirà l'attività agonistica ma rimarrà in questo che è il suo mondo. "E' fisiologico arrivare ad una decisione del genere, ho faticato molto nell'ultimo periodo, poi il problema di salute (tumore ad un testicolo operato nel mese di luglio, ndr) a rendere incompatibile questa mia attività. Ho pensato fosse giusto dare una svolta alla mia vita, non volevo finire la mia carriera privo di energia, volevo averne per la mia famiglia e per la mia futura attività che rimane nel ciclismo" ha aggiunto Basso.

"Stiamo cercando di capire quale possa essere un ruolo compatibile con la mia conoscenza e con quello che posso portare alla squadra. Sarà un ruolo in cui posso vivere quell'adrenalina sportiva che negli ultimi momenti aveva lasciato spazio alla paura. Durante la stagione ho capito che non potevo più correre in bicicletta" ha spiegato Basso motivando la sua decisione. La Tinkoff Saxo ha annunciato con una nota che la carriera del varesino proseguirà nella loro squadra ma con un altro ruolo che sarà reso noto nelle prossime settimane.

Tutti i siti Sky