Caricamento in corso...
03 marzo 2016

Mondiali su pista, niente medaglia per gli azzurri nei quattro km

print-icon
ita

Gli azzurri in pista a Londra (Getty)

Dopo il record italiano Consonni, Ganna, Viviani e Bertazzo non sono riusciti a salire sul podio. Il quartetto italiano si è dovuto arrendere alla Danimarca nella finalina per il bronzo. Wiggins non è bastato alla Gran Bretagna: oro all'Australia

Dopo il record italiano di ieri Consonni, Ganni, Viviani e Bertazzo non sono riusciti a salire sul podio. Nei 4km di inseguimento a squadre ai mondiali di ciclismo su pista di Londra gli azzurri si sono arresi prima alla fortissima Gran Bretagna in semifinale e poi alla Danimarca nella finalina per il bronzo chiudendo quarti. Nella finale per l'oro i britannici, nonostante Sir Bradley Wiggins, si sono dovuti arrendere all'Australia.


I ragazzi del ct Marco Villa non hanno potuto fare nulla contro i che danesi hanno chiuso in 3'55"936 mentre gli azzurri hanno fatto segnare il tempo di 3'58"262, confermandosi sui livelli espressi in questi due giorni. Nell'altra prova del pomeriggio, il tedesco Joachim Eilers si è proclamato campione del mondo del km da fermo precedendo l'olandese Theo Bos, rientrato alle corse su pista proprio in questa occasione con l'ambizione di guadagnarsi un posto per le Olimpiadi, e il francese Quentin Lafarge.

Tutti i siti Sky