Caricamento in corso...
19 marzo 2016

Demare sbrana la Sanremo allo sprint dopo il crollo sull'Aurelia

print-icon
arn

Il francese beffa in volata sia Sagan che Cancellara: "Non riesco a crederci". Paura in mattinata per uno smottamento nei pressi di Arenzano che ha provocato due feriti. Corsa deviata in autostrada a Genova Voltri. A Ovada investito dalla carovana (senza conseguenze) un dodicenne

La Milano Sanremo, Classica d'apertura n° 107 di 291 km costellati da cadute in serie dei corridori (compreso Geraint Thomas) dopo la caduta massi del mattino sull'Aurelia, è stata vinta dal francese Arnaud Demare con uno spint poderoso caratterizzato da una caduta nel gruppo proprio nell'ultimo chilometro. Beffati nella volata Peter Sagan e Fabian Cancellara. Al secondo posto il britannico Ben Swift. Era dal 1995 che un francese non vinceva la Classica di primavera. Il corridore francese della Fdj succede nell'albo d'oro al tedesco John Degenkolb (Giant-Alpecin), assente per infortunio. Al terzo posto, a completare il podio della Milano-Sanremo 2016, si è piazzato il belga Jurgen Roelandts. Il migliore degli italiani è stato Filippo Pozzato, ottavo, mentre Sonny Colbrelli è arrivato nono.

 
"La Milano-Sanremo è qualcosa di troppo grande per me. Sono felice, è davvero incredibile, non credo ancora a quello che ho fatto". Arnaud Demare non ha parole per commentare la sua vittoria. "Sono sconvolto - spiega il francese, visibilmente emozionato sul traguardo di via Roma -. Mi fa pensare a tutti i sacrifici, alle volte in cui ho pedalato da solo, ci sono dei giorni in cui la vita ti sorride, ed è davvero fantastico. Non mi sono reso conto subito all'inizio, mi chiedevo se ci fosse qualcuno davanti. Non ho molto da dire, sono sorpreso di quello che ho fatto".


La frana sull'Aurelia - Una frana di dimensioni imponenti caduta sull'Aurelia in località Pizzo di Arenzano (Genova) attorno alle 10.30 del mattino ha ferito due persone, una delle quali in modo grave (si trattava di una coppia di Asti che stava passeggiando lungo la promenade che scorre sotto l'Aurelia, a due passi dalla battigia), e danneggiato tre auto parcheggiate. Sul posto sono subito arrivati carabinieri, vigili del fuoco e polizia municipale. L'organizzazione della Milano-Sanremo, dopo aver monitorato la situazione, ha diramanto un comunicato in cui si legge che è stata "concordata la deviazione della corsa entrando in autostrada a Genova Voltri fino ad Arenzano per poi tornare sul percorso originale" visto che nella zona interessata dalla frana era previsto il passaggio della corsa attorno alle 14. "Poteva andare molto peggio - spiegano al comando della polizia municipale di Arenzano - perché nonostante i divieti, di solito di sabato e domenica quel tratto di Aurelia è preso d'assalto dai camperisti". Alle 14.15 è stato poi riaperto il tratto della A10 tra Genova Aeroporto e Arenzano in direzione di Savona. Il provvedimento di chiusura non previsto, durato circa un'ora a partire cioè dalle 13.15 circa, si era reso necessario per consentire il regolare svolgimento della Sanremo. 


Investito un ragazzino a Ovada - Un ragazzino di 12 anni è stato investito a Ovada, nell'Alessandrino, da un'auto che chiudeva la carovana della corsa, di passaggio nel centro cittadino arrivando da Novi Ligure. E' stato portato all'Ospedale Infantile di Alessandria per accertamenti, ma fortunatamente le sue condizioni non sono gravi. Secondo i primi accertamenti sulla ricostruzione dell'incidente, il ragazzo, residente a Rocca Grimalda (Alessandria) ha improvvisamente attraversato la strada restando così travolto dalla vettura.

Tutti i siti Sky