Caricamento in corso...
16 aprile 2016

Amstel Gold Race, nella Classica della birra caccia a Kwiatkowski

print-icon
kwi

l polacco Michael Kwiatkowski, campione uscente della Amstel Gold Race

Il polacco è il campione uscente. Presenti tutti gli specialisti della prima puntata del Trittico delle Ardenne lungo i 248,5 chilometri del percorso (da Maastricht a Valkenburg), intervallato da 34 salite o berg

Con l'Amstel Gold Race si apre domenica in Olanda la settimana del Trittico delle Ardenne. Seguiranno la Freccia Vallone e la Liegi-Bastogne-Liegi. Alla Classica della birra saranno presenti tutti gli specialisti di questa corsa di un giorno, dal catalano Joaquim Rodriguez al belga Philippe Gilbert, passando per il polacco Michael Kwiatkowski, campione uscente.


Si contenderanno la vittoria lungo i 248,5 chilometri del percorso (da Maastricht a Valkenburg), intervallato da 34 salite o berg. Nessuna particolarmente lunga (solo due superano i 3 chilometri), ma ravvicinate. Un saliscendi capace di mandare in apnea i corridori, a corto di tempo per recuperare. E che ha il suo passaggio simbolo nel muro del Cauberg. Uno strappo con pendenza media del 6%, ma punte che arrivano anche al 12%, da scalare quattro volte. L'ultima, con scollinamento posto a soli 1.800 metri dal traguardo, in più di un'occasione ha deciso il vincitore.

Nel 2015 Kwiatkwoski ebbe la meglio in volata su Alejandro Valverde e l'australiano Michael Matthews. Il corridore del team Sky partirà ancora favorito, insieme allo stesso Matthews (Orica Greenedge), mentre lo spagnolo non ci sarà. Sta disputando in questi giorni la Vuelta Castilla y Leon per preparare al meglio la Liegi-Bastogne-Liegi. Altro corridore attesissimo è Gilbert, già vincitore tre volte sul traguardo di Valkenburg. Un suo scatto sul Cauberg è quasi d'obbligo.

Tra i favoriti anche il già citato Joaquim Rodriguez, l'altro australiano Simon Gerrans, l'irlandese Daniel Martin. Tra gli italiani qualcosa si può puntare sul friulano Enrico Gasparotto (in settimana ha mostrato di essere in buona forma con il secondo posto alla Freccia del Brabante) e Damiano Cunego, vincitori rispettivamente nel 2012 e nel 2008. Altre speranze di ben figurare sono riposte in Davide Rebellin, Diego Ulissi e i giovani Fabio Felline ed Enrico Battaglin.

 

Tutti i siti Sky