Caricamento in corso...
07 maggio 2016

Kittel, un fulmine a Nijmegen. In Rosa resta Dumoulin

print-icon
gir

Marcel Kittel esulta dopo la vittoria

Nella seconda tappa del Giro d'Italia da Arnhem a Nijmegen il corridore della Etixx-Quickstep ha regolato il gruppo in volata. Il tedesco ha preceduto il francese Demare e l'italiano Modolo. La maglia di leader resta a Dumoulin 

Marcel Kittel della Etixx-Quickstep trionfa nella seconda tappa del Giro d'Italia che portava i corridori da Arnhem a Nijmegen al termine di un percorso completamente pianeggiante fatta eccezione per il GPM di 4a categoria di Berg en Dal (poco più di un cavalcavia).

L'occasione per gli sprinter è arrivata e il treno della Etixx-Quickstep ha fatto la differenza. Per il corridore tedesco ottavo successo stagionale. Kittel ha preceduto Demare (Fdj) e Modolo (Lampre). La maglia di leader resta sulle spalle di Dumoulin.

"Era un finale insidioso e sono contentissimo per come è andata. Ora sono ad un solo secondo dalla maglia rosa. Mi ci sto avvicinando passo passo", festeggia la vittoria in volata nella seconda tappa del Giro d'Italia, ancora una volta in terra olandese, il ciclista del Team Giant-Alpecin Marcel Kittel. "Sono estremamente felice di aver vinto la prima volata di gruppo al Giro, ieri nella cronometro ho capito di essere in ottima forma, oggi la mia squadra ha fatto un gran lavoro per portarmi davanti allo sprint finale. Mi sono anche infilato in alcuni buchi nel gruppo per affrontare la volata in testa", conclude il tedesco.


 

Tutti i siti Sky