Caricamento in corso...
13 maggio 2016

Giro, a Foligno doppietta allo sprint di Greipel

print-icon
and

Nella settima tappa la spunta (di nuovo) il tedesco in volata. Non partecipa lo sfortunato Kittel, costretto a un cambio di bici da una foratura a 5,5 km dal traguardo. Dumoulin resta in maglia rosa. Sabato si arriva ad Arezzo

La settima tappa del Giro, dopo 211 km ha portato i corridori da Sulmona a Foligno, riproponendo lo scontro tra i velocisti puri. Prima frazione, fra l'altro, con le on bike cameras, piccole telecamere montate direttamente sulle biciclette per trasmettere in diretta le immagini della corsa. Dopo un tentativo di fuga nel finale durato qualche km, il giovane svizzero Stefan Kung (classe 1993) viene ripreso dal gruppo e in volata la spunta Andre Greipel. Che fa il bis, doppietta al Giro. Sprint purtroppo privo di Marcel Kittel, costretto da una foratura a un cambio di bici a 5,5 km dal traguardo di Foligno. L'olandese Tom Dumoulin resta in maglia rosa.

Greipel, che aveva già vinto in volata la quinta tappa, da Praia a Mare a Benevento, ha preceduto gli italiani Giacomo Nizzolo (Trek) e Sacha Modolo (Lampre). Alla volata non ha preso parte come detto il tedesco della Etixx Marcel Kittel, già vincitore di due tappe in volata in questo Giro.

 

Con il successo in volata di Greipel a Foligno salgono a quattro i successi di corridori tedeschi al Giro, tutti ottenuti allo sprint (ai due successi del velocista di Rostock vanno aggiunti i due trionfi conquistati da Kittel in Olanda). Con il bis di Greipel, inoltre, la squadra belga Lotto Soudal ottiene la terza vittoria consecutiva in questo Giro. Giovedì era stato il belga Wellens a vincere a Roccaraso grazie a un'azione personale e martedì scorso lo stesso Greipel si era aggiudicato la quinta tappa.

Soddisfatto a fine gara il vincitore della tappa: "Siamo andati a tutta per l'intera tappa perché dovevamo chiudere su una fuga molto forte. La mia squadra ha fatto un lavoro fantastico, l'inseguimento è stato davvero difficile. Prima della volata ci siamo trovati davanti presto. Sono contento di aver vinto ancora, il finale era nervoso. Se giocassimo a calcio direi che abbiamo fatto tripletta, con tre vittorie consecutive siamo davvero contenti".

Tutti i siti Sky