Caricamento in corso...
28 maggio 2016

Lo Squalo 2, Nibali stacca Chaves: il Giro è suo

print-icon
nib

Lo Squalo azzanna il Giro, Vincenzo Nibali stacca Chaves a Sant'Anna di Vinadio e vince il suo secondo Giro d'Italia (Getty)

Dopo l'impresa a Risoul, con un'azione decisiva partita sul Colle della Lombarda, il siciliano recupera il distacco dal corridore dell'Orica e va a prendersi la sua seconda corsa rosa. L'ultima tappa in salita (da Guillestre a Sant'Anna di Vinadio di 134 km), alla vigilia dell'arrivo a Torino la vince Rein Taaramae ma tutti gli occhi erano puntati sulla classifica generale

Dopo l’impresa di Risoul, Vincenzo Nibali era chiamato al passo decisivo: staccare Esteban Chaves, ultimo ostacolo tra lui e il suo secondo Giro d'Italia, recuperargli 44 secondi e prendersi la maglia rosa alla vigilia della passarella di Torino. Lo Squalo dell'Astana ne ha messi tra sè e il collega diversi di più. Con un attacco sul Colle della Lombarda, a dodici chilometri dall’arrivo della penultima tappa (Guillestre-Sant'Anna di Vinadio di 134 km), ha staccato tutti gli uomini di classifica azzannando la corsa rosa. In Piemonte festeggerà una vittoria impensabile fino a 48 ore prima.

La tappa da Guillestre a Sant'Anna di Vinadio di 134 chilometri, la vince il corridore della Katusha Rein Taaramae, che ha preceduto al traguardo Atapuma e Dombrovski. Ma tutti gli occhi erano puntati dietro. Alla seconda impresa in due giorni del corridore della Astana.


Astana, super gioco di squadra - Importante ai fini della vittoria, la mossa tattica della squadra del siciliano. Dopo aver mandato un uomo nella fuga di giornata, Tanel Kangert, e averlo stoppato a pochi chilometri dallo scollinamento della penultima salita, Nibali ha sfruttato al meglio il lavoro dell'estone e, proprio in quei due chilometri alla sua ruota ha recuperato quei secondi decisivi sulla maglia rosa Esteban Chaves e Alejandro Valverde. Prima, a 17,6 chilometri dall'arrivo, era stato Scarponi a provare la prima frustata che ha scremato il gruppo della maglia rosa.

Nel finale, lo Squalo ha rifinito al meglio il lavoro dei suoi compagni. E la mossa decisiva l'ha fatta da solo: prima ha scollinato in solitario il Colle della Lombarda che ha riportato il Giro dal territorio francese in Italia, poi si è involato verso un sesto posto che è valso la vittoria del suo secondo Giro. La maglia rosa di Risoul, Esteban Chaves chiuderà a 52'' dal siciliano. Terzo Alejandro Valverde a 1'17''.

Tutti i siti Sky