Caricamento in corso...
10 luglio 2016

Tour, Dumoulin vola nel diluvio. Contador lascia

print-icon
tom

Nona tappa all'olandese sotto alla grandine, lo spagnolo dice addio a 100 km dal traguardo, era 20° in generale. La Grande Boucle sconfina nella Spagna pirenaica da Vielha Val d'Aran ad Andorra, nel compresorio sciistico di Arcalis (184,5 i km)

La Grande Boucle sconfina in Spagna per la terza tappa pirenaica da Vielha Val d'Aran, in provincia di Lerida, ad Andorra, nel compresorio sciistico di Arcalis. Tappa di 184,5km con difficoltà financo maggiori di quelle di sabato, negli ultimi 50km oltre 30 di salita. Sino alla rampa finale verso i 2240mt di Arcalis. Vince per distacco l'olandese Tom Dumoulin della Giant Alpecin, che negli ultimi km resiste in solitaria a una grandinata biblica. Ha preceduto il portoghese Rui Costa (Lampre Merida) e il polacco Rafal Majka (Tinkoff), staccati di una quarantina di secondi. Alle spalle dei tre, quarto Navarro a 1'39", poi Anacona a 1'57", Pinot a 2'30", Bennett a 2'48", Rosa a 2'52", Frank a 3'44" e il gruppo con la maglia gialla Chris Froome a 6'35". Gli italiani Fabio Aru e Vincenzo Nibali sono giunti sul traguardo con circa un minuto di ritardo dal britannico e da Nairo Quintana. Chris Froome, protetto dai gregari del Team Sky, conserva la maglia gialla da leader della corsa dopo avere lanciato anche un'azione poderosa a 2,5 dal traguardo, accelerando alla sua maniera con Nairo Quintana alle sue costole. 

 

Ma soprattutto, la notizia è che prima del traguardo finisce il Tour de France di Alberto Contador: lo spagnolo due volte vincitore della Grande Boucle si è infatti ritirato quando mancavano cento chilometri all'arrivo. Lo spagnolo della Tinkoff era caduto nelle prime due tappe del Tour, con ripercussioni alla spalla destra. Oggi aveva anche la febbre, era 20° in classifica generale.

Tutti i siti Sky