Caricamento in corso...
02 settembre 2016

Vuelta, Valerio Conti tinge di azzurro la Navarra

print-icon
vue

Il romano classe '93 conquista la prima vittoria italiana della Vuelta (foto Getty)

Il corridore romano della Lampre-Merida scatta a 20 km dal traguardo e va alla conquista della 13esima tappa della Vuelta. Frazione caratterizzata da saliscendi e da una fuga che ha staccato il gruppo degli uomini di classifica. Tutto invariato nelle posizioni alte, Quintana sempre in maglia rossa

Valerio Conti, romano classe '93 della Lampre-Merida, conquista la prima vittoria italiana nella Vuelta 2016. Alle sue spalle Wyss e Lagutin. La 13esima tappa da Bilbao a Urdax Dantxarinea, 213 chilometri, è caratterizzata da numerose salite e saliscendi, con quattro Gran Premi della montagna, anche se tutti di quarta categoria.  Tanta selezione per i numerosi strappi e un percorso adatto alle fughe. L'impegno maggiore dei ciclisti viene dai ben 3700 metri di dislivello. A cavallo tra Francia e Spagna nel territorio dei Paesi Baschi, a prendere il comando è la fuga di giornata di un gruppo di una dozzina di corridori. Conti parte da solo a 20 chilometri dal traguardo con uno scatto in salita.

Il vantaggio del ciclista italiano sul resto dei fuggitivi oscilla tra i 40 e i 50 secondi, per poi sforare il minuto. E alla fine l'ìmpresa riesce, Conti conquista la prima vittoria italiana nella Vuelta 2016. A seguire il resto dei fuggitivi di tappa, una decina di corridori. Il gruppo degli uomini di classifica è a oltre 30 minuti di ritardo, ma nessuna preoccupazione per i big vista l'assenza di ciclisti della parte alta della graduatoria tra i fuggitivi.

Tutti i siti Sky