Caricamento in corso...
01 ottobre 2016

A Chaves anche il Lombardia: Rosa ko allo sprint

print-icon
est

Esteban Chaves ha vinto l'ultima Classica Monumento della stagione (Getty)

Dopo il terzo posto alla Vuelta e la vittoria nel Giro dell'Emilia, il colombiano dell'Orica Bike Exchange si è aggiudicato l'ultima Classica Monumento della stagione: è il primo non-europeo della storia a farlo. Battuto allo sprint l'azzurro del Team Astana. Terzo Rigoberto Uran

Incontenibile Esteban Chaves. Dopo la vittoria del Giro dell'Emilia, il corridore della Orica Bike-Exchange ha portato a casa anche l’ultima Classica Monumento della stagione. Il colombiano ha battuto in volata un grandissimo Diego Rosa della Astana (dalla prossima stagione al Team Sky), forse scattato troppo presto. Terzo posto per l’altro colombiano Rigoberto Uran. Quarta posizione per il 26enne dell’AG2R la Mondiale Romain Bardet, rimasto attardato nel finale.

 

Chaves è il primo vincitore non europeo del Giro di Lombardia nei suoi 110 anni di storia. Autore di un grande finale di stagione, il colombiano ha vinto il Lombardia più difficile degli ultimi anni: 241 chilometri la frazione che da Como ha portato i 200 corridori, a Bergamo. Momento decisivo i 35 chilometri dall’arrivo. Il corridore dell'Orica, Esteban Chaves è scattato sulla salita del Selvino portando con sé Rigoberto Uran e Romain Bardet. A loro si è aggiunto nel finale anche Diego Rosa dell’Astana. Sfortunatissimo poi nello sprint finale.

 

"E' un sogno incredibile vincere qui - le parole a caldo di Chavez -, abitavo proprio a Bergamo". Delude invece Fabio Aru, arrivato indietro nel gruppetto degli inseguitori.

Tutti i siti Sky