Caricamento in corso...
02 febbraio 2017

Kittel preso a pugni, il Dubai Tour come un ring

print-icon
kit

La ferita riportata da Kittel dopo il pugno rifilatogli da Grivko al Dubai Tour (Foto da Twitter @quickstepteam)

L'episodio in un momento chiave della corsa, mentre i ciclisti erano alle prese anche con raffiche di vento laterale. L'ucraino Grivko (Astana) colpisce il tedesco Kittel (Quick-Step) dopo una battaglia per ottenetre le prime posizioni nel gruppo. Il pugile-corridore è stato espulso dalla competizione

Grivko colpisce Kittel con un preciso pugno al volto. No, attenzione, questo non è un articolo dedicato alla boxe! E' quanto successo durante la 3^ tappa del Dubai Tour. Grivko, coridore ucraino dell'Astatana, è stato espulso dalla corsa dopo aver sferrato un pugno al tedesco Kittel della Quick-Step in una fase (evidentemente) molto combattuta della corsa. Per la precisione, un momento in cui i corridori si sono trovati a lottare anche con un forte vento laterale.

La cronaca del "match" - Marcel Kittel e Andry Grivko si sono trovati spalla a spalla a lottare per le prime posizioni del gruppo. Il tedesco ha dichiarato di aver avuto un normale contatto con l'ucraino della Astana, e che quest'ultimo ha risposto con un pugno. “Immagino che Grivko abbia bevuto un caffè di troppo stamattina" ha dichiarato Kittel al traguardo, presentando un taglio sul sopracciglio destro. "Quando siamo entrati nel tratto con vento laterale naturalmente c'era grande lotta per le posizioni - ha aggiunto -. Penso che sia normale che a volte ci si spinga a vicenda. Stavo cercando di entrare dietro ad un suo compagno di squadra, ho dovuto spingere un po' Grivko, ma non ho tolto le mani dal manubrio, e a quel punto mi ha dato un pugno in faccia. Dopo ho parlato con lui in gara ma non posso ripetere quello che gli ho detto".

Scuse respinte - Al termine della tappa Grivko ha provato a chiarirsi e scusarsi con Kittel, che però non ha accettato (e nemmeno tanto serenamente). Al momento l'ucraino è stato espulso dal Dubai Tour, ma no non sono da escludere nuovi sviluppi. 

Tutti i siti Sky