Caricamento in corso...
11 marzo 2017

Parigi-Nizza, Porte vince la 7^ tappa

print-icon
ric

Richie Porte nel corso della Parigi-Nizza (Foto Getty)

Henao è il nuovo leader della classifica generale. Martin insegue con 30'' di ritardo, uno in meno di Contador, terzo. Domani la tappa finale 

Salita vera, classifica vera. L’arrivo a Col de la Couillole, più di 1100 metri di dislivello in meno di 16 chilometri, serve per vedere Porte, fuori classifica da subito alla Parigi-Nizza, che si prende la tappa con orgoglio. Henao si prende la maglia di leader, ragionando e senza strafare, Contador va sempre meglio ma non va oltre il secondo posto di tappa, e Daniel Martin, tutto grinta come sua abitudine, si sostituisce al compagno ed ex leader Alaphilippe, un combattente senza la qualità “alpina” degli altri. La cronaca è semplice, tutta nella salita finale, con l’ombrello di Pantano a riparare e lanciare il capitano Contador. Quando Pantano si sposta, dopo aver sgretolato tutti o quasi, con l’eccezione di Contador, Henao, Porte, Daniel Martin e Fuglsang, ed aver consumato le sue gambe, non parte Contador negli ultimi 3-4 km ma Porte, tre tentativi, buono l’ultimo. Contador e Henao inseguono. Contador meglio di Henao, che forse non spreme a fondo il suo fisico. E’ lui, il campione colombiano del Team Sky, il nuovo leader, con 30 secondi sull’irlandese Martin e 31 su Contador. Servono energie per la Nizza-Nizza, ultima mini tappa, 115 km, ma maxi montagnosa, 5 GPM, due di prima categoria, compreso il Col d’Eze nel finale. Salite vere per una classifica non ancora vera per l’albo d’oro.

Tutti i siti Sky