Caricamento in corso...
06 settembre 2008

Massa: "Dobbiamo essere più veloci". Lewis: "Ottimo lavoro"

print-icon
mas

GP BELGIO. A Spa il brasiliano della Ferrari partirà dalla seconda posizione: "La McLaren è riuscita a fare meglio di noi, dobbiamo capire perché". Pienamente soddisfatto invece il britannico del team di Woking: "L'atmosfera nella scuderia è eccezionale"

COMMENTA IL GP DEL BELGIO INSIEME ALLA SQUADRA DI SKY SPORT

Massa chiede più velocità - Questa volta Felipe Massa partira' dalla seconda posizione, al fianco della Mclaren di Lewis Hamilton. "Durante la Q3 ho fatto un tempo ottimo - spiega il brasiliano della Ferrari in conferenza stampa - ma non e' stato sufficiente. Alle volte manca qualcosa e la Mclaren e' riuscita a fare meglio di noi, dobbiamo capire perche'. Anche ieri abbiamo avuto ottime prestazioni ma non e' bastato. Non sappiamo quali sono i carichi di carburante ma in ogni caso sono stati piu' veloci di noi in tutte e tre le qualifiche, partire davanti e' importante, noi cercheremo di impegnarci al massimo domani. Abbiamo una vettura molto equilibrata, dobbiamo riuscire ad essere piu' veloci, dipendera' dalle condizioni del tracciato".

La gioia di Hamilton - E' stata una giornata ottima, sono stato felicissimo di tutti e tre i giri". Lewis Hamilton e' raggiante dopo la pole position conquistata. "Le qualifiche permettono di confrontarsi con se stessi, di superarsi da un giro all'altro", sottolinea il pilota anglo-caraibico che applaude al lavoro del team di Woking perche' "nessuno nella scuderia ha fatto errori, io non ho fatto errori e sono arrivati tre giri ottimi nonostante alla fine della Q3 abbia avuto una gomma che si e' bloccata, ma siamo riusciti a superare il problema". Hamilton fa sapere di essere stato lui a decidere "di mantenere le gomme dure in Q2, ovviamente sappiamo che con quelle piu' morbide sara' piu' facile ma sono felice del passo ottenuto con i pneumatici che ho utilizzato". Il blocco della gomma, poi, viene definito da Hamilton "una delle caratteristiche della vettura, forse e' anche per questo che siamo cosi' veloci perche' e' un problema che riusciamo a compensare". "L'atmosfera e' eccezionale nella scuderia - dice ancora il pilota della McLaren - e l'ottimo lavoro che stanno facendo si sta trasformando in ottimi risultati". 

Qualifiche negative per Kimi - Kimi Raikkonen, invece, partira' dalla seconda fila, con il quarto tempo, preceduto anche dalla McLaren di Kovalainen. "Nel mio secondo tentativo in Q3 ho commesso un piccolo errore, andando largo alla curva 7. Peccato, perche' mi e' costato del tempo prezioso, che mi avrebbe consentito di essere un po' piu' avanti sulla griglia di partenza. Sono comunque abbastanza soddisfatto della mia macchina, che qui sembra comportarsi come
piace a me" dice il finlandese. 

Parla Domenicali - "Tutto sommato, e' un risultato abbastanza soddisfacente" - ha dichiarato Stefano Domenicali - . Certo, si spera sempre di essere davanti a tutti ma non sempre e' possibile, anche perche' abbiamo di fronte avversari molto forti, come ben sapevamo". "Nella valutazione di questa qualifica bisogna anche tenere presente il fatto che qui le differenze nel quantitativo di benzina caricata a bordo hanno un effetto maggiore che altrove" spiega il direttore della gestione sportiva della Ferrari. "Domani, oltre ai soliti fattori (strategia, lavoro della squadra e dei piloti, rendimento delle gomme sulla distanza), le condizioni meteorologiche potrebbero giocare un ruolo determinante. Noi ce la metteremo tutta per portare a casa il miglior risultato possibile, come sempre del resto".

L'analisi di Baldisserri - "Complimenti a Felipe, che ha fatto un giro fantastico nel secondo tentativo in Q3. Peccato per quella sbavatura alla curva 7, che e' costata a Kimi probabilmente almeno una posizione in griglia" dice Luca Baldisserri. "Sapevamo che il nostro principale avversario e' molto forte, soprattutto in qualifica, ma restiamo convinti di poter dire la nostra domani in gara, quando si assegneranno i punti. Sara' una corsa difficile, dove sara' fondamentale saper gestire nella maniera migliore tutte le situazioni che potrebbero presentarsi. Se si dovesse correre sull'asciutto sara' importante vedere come si comporteranno le gomme sulla lunga distanza, visto che ne' ieri ne' oggi e' stato possibile fare tanti giri consecutivi. La F2008 si e' comportata bene e anche il rendimento degli pneumatici nel primo giro cronometrato e' stato all'altezza delle nostre aspettative".

Tutti i siti Sky