Caricamento in corso...
09 settembre 2008

La McLaren ricorre contro la penalità a Hamilton

print-icon
ham

L'amministratore delegato Whitmarsh: "Abbiamo presentato ricorso alla Corte d'appello della FIA. Nelle fasi finali del GP la direzione di gara ci ha confermato che Lewis aveva restituito correttamente la posizione a Raikkonen"

La McLaren-Mercedes ha presentato ricorso contro la penalizzazione di 25" inflitta a Lewis Hamilton nel Gp del Belgio. Il pilota inglese, aveva vinto la gara sulla pista di Spa ma i commissari lo hanno punito perchè nel corso del duello con Kimi Raikkonen ha prima tagliato la chicane e poi seguito la scia del finlandese campione del mondo. La conferma del ricorso è arrivata dall'amministratore delegato della Mclaren Martin Whitmarsh il quale ha sostenuto che la squadra ha domandato due volte ai commissari se il proprio pilota si era comportato in un modo legittimo. "Se non ci avessero dato l'ok - spiega - avremmo detto a Hamilton di consentire a Raikkonen di passare una seconda volta".

Hamilton ha ribadito la sua posizione: "Nelle fasi finali della gara - ha detto il britannico - giro dopo giro ho avvicinato Raikkonen e a tre giri dalla fine ero abbastanza vicino per sorpassarlo all'entrata dell'ultima chicane. Sono riuscito ad andare un po' davanti a lui in frenata, non mi ha lasciato spazio e l'unico modo per evitare lo scontro era tagliare la chicane. Sono uscito davanti a Kimi, l'ho lasciato passare, quindi mi sono inserito dietro di lui e l'ho attaccato sulla parte interna superandolo con successo".

Tutti i siti Sky