Caricamento in corso...
14 settembre 2008

Vettel, un fulmine su Monza

print-icon
vet

GP ITALIA. Un weekend da sogno per il tedesco della Toro Rosso: dopo la pole conquistata ieri arriva la prima vittoria in Formula Uno davanti a Kovalainen e Kubica. E' il più giovane di sempre ad aggiudicarsi un GP. Massa 6°, Hamilton 7°, Kimi solo 9°

COMMENTA IL GP D'ITALIA CON LA SQUADRA DI SKY SPORT SUI NOSTRI FORUM 

La prima volta di Sebastian- In Germania già lo considerano l'erede di Michael Schumacher. Un'eredità pesante per chiunque ma non per lui, perché Sebastian Vettel ha già dimostrato di essere un grande campione. A 21 anni e 74 giorni il giovane tedesco della Toro Rosso ha alzato le braccia al cielo sotto le nuvole cariche di pioggia di Monza, diventando così il più giovane pilota della storia della Formula Uno ad aggiudicarsi un Gran Premio. Una classe innata e che già si intuiva nelle sue dichiarazioni quando, giovanissimo, muoveva i primi passi in F1Nel 2003 Fernando Alonso ha brindato per la prima volta a 22 anni e 26 giorni  in Ungheria. Michael Schumacher, idolo del suo giovanissimo Connazionale, lo ha fatto a 23 anni suonati nel Gp del Belgio del  1992. A Monza Vettel ha preceduto la McLaren-Mercedes del finlandese Heikki Kovalainen e la Bmw del polacco Robert Kubica. Chiude in quarta posizione la Renault di Fernando Alonso nel Gran Premio d'Italia a Monza davanti alla Bmw di Nick Heidfeld. Rispettivamente sesto e settimo Massa e Hamilton. A punti anche la Red Bull di Mark Webber. Tredicesima la Toyota di Jarno Trulli, mentre l'altro italiano Giancarlo Fisichella su Force India non ha terminato la gara. Fuori dai punti Raikkonen che con la sua Ferrari ha tagliato il traguardo in nona posizione. Nella classifica del mondiale piloti l'inglese e' sempre in testa (a 78 punti) con un solo punto di margine sul brasiliano (a 77). Si avvicina Kubica che grazie alla terza piazza conquista a Monza sale a quota 64 punti restando in corsa per il Mondiale.

L'ORDINE D'ARRIVO DEL 79° GP D'ITALIA:

1.Sebastian Vettel (Ger) Toro Rosso 1h26'47"494 (media 212,039 km/h);
2.Heikki Kovalainen (Fin) McLaren- Mercedes + 12"512;
3.Robert Kubica (Pol) BMW-Sauber + 20"471;
4.Fernando Alonso (Spa) Renault + 23"903;
5.Nick Heidfeld (Ger) BMW-Sauber + 27"748;
6.Felipe Massa (Bra) Ferrari + 28"816;
7.Lewis Hamilton (Gbr) McLaren-Mercedes + 29"912;
8.Mark Webber (Aus) Red Bull + 32"048;
9.Kimi Raikkonen (Fin) Ferrari + 39"468;
10.Nelson Piquet Jr. (Bra) Renault + 54"445
11. Timo Glock (Ger) Toyota + 58"888;
12. Kazuki Nakajima (Jap) Williams + 1'02"015;
13. Jarno Trulli (Ita) Toyota + 1'05"954;
14. Nico Rosberg (Ger) Williams + 1'08"635;
15. Jenson Button (Gbr) Honda + 1'13"370;
16. David Coulthard (Gbr) Red Bull + 1 giro;
17. Rubens Barrichello (Bra) Honda + 1 giro;
18. Sebastien Bourdais (Fra) Toro Rosso + 1 giro;
19. Adrian Sutil (Ger) Force India + 2 giri;
Ritirati: Giancarlo Fisichella (Ita) Force India (11° giro).
Giro record: Kimi Raikkonen (Ferrari) 1'28"047.

Tutti i siti Sky