Caricamento in corso...
24 ottobre 2008

Gp Canada, possibile rientro nel calendario 2009

print-icon
mon

Ecclestone aveva giustificato la scelta di tenere fuori la corsa parlando di mancati pagamenti da parte degli organizzatori per tre anni. La risposta canadese: 2006 e 2007 sono stati saldati, l'unico problema riguarda il 2008, ma è facilmente risolvibile

Il GP del Canada di F1 potrebbe fare rientro nel calendario 2009. Positivo, infatti, è stato l'incontro a Londra tra il patron della Fom, Bernie Ecclestone e tre rappresentanti di Montreal arrivati in Inghilterra appositamente: il sindaco Gerald Tremblay, il ministro dello Sviluppo economico del Quebec, Raymond Bachand, e il ministro federale per il Commercio internazionale, Michael Fortier. Ecclestone aveva giustificato la scelta di tenere fuori la corsa canadese parlando di mancati pagamenti da parte degli organizzatori per tre anni. La risposta canadese: 2006 e 2007 sono stati saldati, l'unico problema riguarda il 2008 e soltanto per controversie legate ad una diversa interpretazione contrattuale.

A Londra, quindi, l'incontro con Ecclestone. "Ora abbiamo le idee più chiare- ha detto Tremblay- Abbiamo ancora molto lavoro da fare per valutare tutte le opzioni, ma e' ancora possibile un GP a Montreal nel 2009 e negli anni successivi". Per il ministro Fortier "molte persone hanno offerto il proprio aiuto (anche Guy Laliberte', fondatore della famosa compagnia circense 'Cirque du Soleil', ndr) ma questo fa parte di elementi che dovremo valutare nei prossimi giorni per determinare se il GP sopravvivera' e chi saranno promotori e organizzatori". Oltre a Laliberte' altro imprenditore statunitense George Gillett, coproprietario del Liverpool con Tom Hicks, si e' detto interessato ad un eventuale investimento nel GP del Canada. "Sara' infatti importante- ha detto Raymond Bachand- trovare un promotore privato che dovra' prendere in mano la gestione dell'avvenimento".

Tutti i siti Sky