Caricamento in corso...
29 ottobre 2008

Massa dà i numeri: percentuali vittoria? 70% Lewis, 30% io

print-icon
mas

VERSO IL GP BRASILE. Ai microfoni di SKY Sport 24 il brasiliano della Ferrari confessa i suoi timori per l'ultimo Gran Premio della stagione: ''L'inglese è uno dei migliori piloti del momento e poi sette punti da recuperare non sono pochi'''

"Percentuali vittoria? Non siamo 50% a 50%. Ho percentuale più bassa di Hamilton perché sette punti  non sono pochi. Forse la percentuale sarebbe 70% Hamilton e 30% io. Dipende da dove arriviamo noi, da dove arriva lui. Ha sicuramente più possibilità però non si sa mai, nello sport magari tante cose  cambiano senza una spiegazione, quindi dobbiamo fare del nostro meglio e quello che succederà solo Dio lo sa". Lo ha detto Felipe Massa in esclusiva ai microfoni di Sky, a pochi giorni dall'ultimo, decisivo,  Gran Premio del Mondiale 2008 di Formula 1, in Brasile.

Il pilota brasiliano della Ferrari è stato intervistato al Salone dell'Automobile di San Paolo dove è stata presentata la nuova Ferrari California. L'intervista è andata in onda su Sky Sport24. "Che avversario è stato Hamilton in questa stagione? Un avversario tosto, veloce che ha fatto un buonissimo campionato, come lo abbiamo fatto noi, uno dei migliori piloti del momento però speriamo di fare anche noi la nostra parte e se riuscissimo a vincere contro di lui sarebbe fantastico".

A Massa è stato poi chiesto se si farà regalare la nuova Ferrari se domenica succederà qualcosa di particolare. "Regalare  forse è un po' troppo, però è bello essere qui a presentare la nuova Ferrari per il Brasile, che è un popolo innamorato di macchine e di gare -aggiunge-. Sono sicuro che è un momento speciale il 'Motor Show' per i brasiliani. Guardare una Ferrari è un sogno per tutte le persone, specialmente per i brasiliani".

Per i brasiliani, guardare Massa che si gioca il titolo in casa è comunque un sogno. "Sicuramente, è un sogno soprattutto se riusciamo a conquistarlo. Abbiamo un weekend difficile  davanti a noi però siamo motivati, dobbiamo pensare positivo perché c'è ancora una possibilità, e quando c'è una possibilità -aggiunge Massa-, significa che non è impossibile, quindi dobbiamo fare il nostro massimo, forse una doppietta sarebbe il risultato migliore. E  poi dobbiamo aspettare di vedere quello che succederà, non dipende solo da noi".

Il pilota della Ferrari corre in casa e potrà contare sull'appoggio del pubblico brasiliano. "Quando sono in Brasile mi ricevono sempre bene, i tifosi mi trattano sicuramente molto bene quindi mi fa molto piacere essere qui e questa volta ancora di più perché arrivo con la possibilità di vincere non solo il Gp di casa ma anche una piccola possibilità di vincere il Mondiale, quindi le aspettative dei brasiliani sono ancora più elevate. E' bello essere a casa -aggiunge Massa-, dormire e casa ma anche avere tutto questo calore dei brasiliani".

Tutti i siti Sky