Caricamento in corso...
16 novembre 2008

Ecclestone: non lavorerò più solo quando sarò sepolto

print-icon
ecc

Bernie Ecclestone con Michael Schumacher, i due "grandi vecchi" della Formula Uno

Anche se il momento per lui non è dei migliori, secondo la stampa inglese starebbe infatti per divorziare dalla moglie Slavica, il patron della F1 non pensa assolutamente a ritirarsi e fa grandi piani per il prossimo futuro. GUARDA LA SEXY GALLERY DI F1

Bernie Ecclestone non pensa alla pensione. Anzi. Anche se il momento per lui non è dei migliori, secondo la stampa inglese starebbe infatti per divorziare dalla moglie Slavica dopo un matrimonio durato 24 anni, il patron della Formula One Management non pensa assolutamente a ritirarsi.

Settantotto anni compiuti il 28 ottobre, in un'intervista al Gulf News, giornale degli Emirati Arabi, dice addirittura che "il primo giorno in cuin on lavorerò sarà perché sarò sepolto. E non è una cosa che può succedere a breve, mi sento in ottima salute, ho tanta energia". Meglio, allora, parlare del futuro. Lavorativo, ovviamente. Nonostante le preoccupazioni degli organizzatori del GP della Cina, secondo i quali la corsa potrebbe sparire dal 2011 a causa delle troppe spese e dei pochi guadagni, Ecclestone è fiducioso: "Non c'è un solo Paese al mondo che non voglia organizzare un GP. Se poteste vedere la lista delle richieste che ho in ufficio- ha detto ancora nell'intervista- non credereste ai vostri occhi".

Tutti i siti Sky