Caricamento in corso...
21 novembre 2008

Al Mugello è ancora Rossi-show. E con la F2008 esce di pista

print-icon
val

La F2008 di Valentino Rossi torna ai box dopo l'uscita di pista avvenuta alla curva Luco-Poggio Secco durante l'ultima giornata di test al Mugello

La pioggia è stata la principale protagonista della seconda giornata di test del campione del mondo MotoGp su Ferrari. Valentino è incappato in un'escursione non programmata, andando a sbattere con il musetto contro le protezioni. LE FOTO E IL VIDEO

Ancora una volta più di 50 giri, ma anche un paio di testacoda per Valentino Rossi nella seconda giornata di test a bordo di una Ferrari di F1. Dopo gli ottimi tempi ottenuti ieri, il pesarese ha girato sotto la pioggia intermittente caduta in giornata e con un forte vento, freddo, che ne ha condizionato la guida. Un primo testacoda al mattino a causa di un errore dopo essere uscito dalla pit-lane a velocità elevata. E' stato costretto a fare rientro su una auto di servizio, mentre la macchina è stata portata ai box con un carroattrezzi. Il secondo, invece, è arrivato a causa dell'asfalto reso viscido dalla pioggia: il pilota è stato però bravo a tenere accesa la macchina e una volta rimessa in posizione ha fatto rientro ai box. Dopo i circa venti giri del mattino, Rossi ne ha effettuati oltre trenta nel pomeriggio (è tornato in pista intorno alle 16.20, gli ultimi li ha percorsi praticamente al buio) in cui ha girato sull'1'35".

"Mi sono divertito e ho  riportato a casa la macchina. Mi sarebbe dispiaciuto rovinarla, è a posto tranne il musetto... Una strisciata ci vuole, altrimenti si dice che non mi sono impegnato". Valentino Rossi chiude con un sorriso la seconda giornata di test al volante della Ferrari sul tracciato del Mugello. "Sono andato in testa-coda sul bagnato, mi sembra di aver toccato un cordolo", dice il campione del mondo della MotoGp ai microfoni di Sky Sport 24. "Il tempo oggi non è stato amico. Ho fatto qualche giro sull'asciutto, quando ho montato le gomme giuste ha cominciato a piovere. Mi sono divertito anche sul bagnato e ho girato in 1'33". E' veramente divertente guidare la macchina ed è ancora più bello stare a contatto con la squadra".

E intanto Luca Colajanni, portavoce della scuderia di Maranello, ha fatto sapere che la Ferrari che prenderà parte alla stagione 2009 della F1 sarà presentata a metà gennaio. . "Posso dire che noi presenteremo la macchina del 2009 a metà gennaio - ha detto al sito olandese www.f1today.nl - posso dare la mia parola".

E nello stesso giorno arriva anche la notizia che la Formula 1 Teams Association (Fota) discuderà il prossimo mese il nuovo format delle qualifiche. Quello attuale prevede tre sessioni con eliminazione di cinque piloti nelle prime due e lotta per la pole tra i dieci piloti qualificati alla Q3. La nuova idea, secondo quanto spiega il quotidiano Autosport, è invece quella di consentire a tutti i piloti di lottare per la pole scendendo in pista contemporaneamente e con la stessa quantità di carburante. Ad ogni giro verrebbe eliminato il pilota più lento. Previsto anche un punto in classifica per la pole e un premio in denaro. La Fota si incontrerà il 4 dicembre e se la isposizione proposta sarà accettata da tutte le squadre sarà presentata alla Federazione internazionale.

Tutti i siti Sky