Caricamento in corso...
22 novembre 2008

Webber investito da un'auto: fratture a braccia e gambe

print-icon
web

L'incidente terrà fermo l'australiano per circa 6 settimane

Il pilota australiano stava partecipando ad una gara ciclistica per beneficenza in Tasmania. Trasportato d'urgenza in ospedale, gli esami hanno escluso rischi gravi ma il trentaduenne della Red Bull dovrà affrontare un lungo stop. IL VIDEO

Il pilota della Red Bull Mark Webber è stato investito da una vettura mentre partecipava ad una gara ciclistica nell'ambito di una manifestazione multi-sport di beneficenza, riportando  diverse fratture alle gambe e alle braccia. Webber, 32 anni, è stato investito mentre guidava una  bicicletta vicino Port Arthur, in Tasmania, nel corso di una competizione denominata 'Mark Webber Pure Tasmania Challenge'  che prevedeva una gara di mountain bike, di kayak e di trekking. "Secondo un primo esame - ha spiegato un funzionario di  polizia - il pilota australiano è ferito seriamente, ma non è in pericolo di vita". Dopo l'incidente Webber è stato trasportato all'ospedale Royal Hobar.

Il pilota è stato poi operato alla gamba destra: "L'intervento è riuscito, è stata inserita una vite nella gamba. Ora comincia la rieducazione", ha spiegato il direttore dell'evento Geoff Donohue. "La frattura alla gamba è l'unica lesione, per il resto sta bene. Ha qualche escoriazione sull'avambraccio, ma gli esami non hanno evidenziato problemi". Il pilota "resterà in ospedale almeno per tre giorni, sicuramente meno di una settimana", ha aggiunto Donohue, "abbiamo parlato prima dell'operazione, già stava pensando alla riabilitazione". I test della Red Bull riprenderanno il 9 dicembre a Jerez, ma Webber ne avrà almeno per sei settimane. "Questa data è ovviamente un problema, ma appena sarà in condizione di volare tornerà in Europa".

"Ci aspettiamo che Mark sia presente sulla griglia di partenza di Melbourne". La Red Bull conta di avere a disposizione Mark Webber per il Gp d'Australia, gara d'apertura del Mondiale 2009 in programma il 29 marzo. "Mark rimarra' in  Tasmania per qualche giorno prima di continuare la riabilitazione nel  Regno Unito", dice il team in una nota. "Sembra che Mark dovrà saltare i test invernali, ma ci aspettiamo che sia al via a Melbourne a marzo". Il pilota è stato operato e avrà bisogno di 6 settimane  per tornare ad allenarsi.

Tutti i siti Sky