Caricamento in corso...
12 dicembre 2008

Hamilton boccia il motore unico: "Le squadre scapperebbero"

print-icon
ham

Lewis Hamilton non crede che l'introduzione del motore unico in Formula 1 sia una decisione giusta

Il campione del mondo non crede che uniformare il propulsore delle monoposto sia una decisione saggia e rivendica l'importanza dei costruttori. Sul prossimo Mondiale: "Ho meno pressione e mi piacerebbe un bis"

Lewis Hamilton contro l'introduzione del motore unico in Formula 1: il neo-campione del mondo, pur appoggiando il piano generale per la riduzione dei costi, ha difeso il "ruolo centrale" delle case automobilistiche. "Non credo che (il motore e il cambio standard, ndr) si farà, la F1 sarebbe meno emozionante e i costruttori giocano un ruolo cruciale - ha dichiarato Hamilton al Times - E se non ci fossero questi team la F1 sarebbe come  tutte le categorie inferiori, quindi meno interessante". La prima guida della McLaren non si sbilancia sul futuro delle gare, ma sottolinea l'importanza di un'iniziativa condivisa per ridurre i costi.

"Vogliono tagliare i costi - ha aggiunto il pilota anglo-caraibico - ed è sicuramente la cosa giusta. Sono d'accordo al 100%. Personalmente sono già proiettato alla  prossima stagione, avverto meno pressione perché il mondiale l'ho vinto. Ma sicuramente mi piacerebbe centrare il bis".

Tutti i siti Sky