Caricamento in corso...
20 gennaio 2009

Pioggia al Mugello, ma Kimi sorride: "Buone sensazioni"

print-icon
fer

Al Mugello test sotto la pioggia per la Ferrari di Raikkonen

Il maltempo ancora una volta protagonista nelle prove che la Ferrari sta effettuando con la F60. Raikkonen non può ancora girare con le gomme da asciutto, ma è soddisfatto: "Sempre bello provare una macchina nuova". Nuovi test sono previsti per mercoledì

INTERVIENI NEL FORUM

La pioggia ancora una volta protagonista dei test Ferrari che si stanno svolgendo all'autodromo del Mugello. Kimi Raikkonen, al debutto ieri con la nuova vettura, ha continuato il lavoro di sviluppo, ma al momento non è ancora riuscito a montare le gomme da asciutto. La Rossa dovrà probabilmente attendere ancora domani per vedere un miglioramento delle condizioni meteo. Il finlandese ha percorso un discreto numero di giri durante i quali è incorso anche in due innocue uscite sulla ghiaia. I test proseguiranno anche nel pomeriggio.

"Le prime impressioni sono positive, è molto importante che tutte le nuove componenti funzionino bene, ma purtroppo le condizioni meteo non ci hanno permesso di spingere al massimo". Kimi Raikkonen ha riassunto così suoi primi due giorni di test.

"E' sempre bello provare una macchina nuova, ma non abbiamo potuto fare tutto il lavoro che volevamo - ha spiegato Kimi - come per esempio spingere al massimo ed effettuare una prova di durata. Non abbiamo neppure mai montato gomme da asciutto, ma questo non rappresenta un problema perché le abbiamo provate già prima di Natale (sulla vettura dello scorso anno, ndr) e andavano bene". L'incognita forse più discussa della stagione 2009 è il kers, il sistema di recupero dell'energia che sprigiona 80 cavalli in più per un massimo di 7 secondi ad ogni giro: "Già nel primo giorno il kers ha dato esiti positivi - ha rassicurato Raikkonen - ma avere piu' potenza per un tempo cosi' breve non credo che porterà grossi cambiamenti nella guida della macchina".

Nonostante la pioggia, il finlandese è riuscito a percorrere 42 giri, con un miglior tempo di 1'33"920, migliorando di mezzo secondo il crono fatto registrare ieri. Nel tentativo di spingere sull'acceleratore, Kimi e' andato lungo alla prima curva: "Non c'e' stato nessun problema tecnico - spiega cosi' l'accaduto - semplicemente con la pista e le gomme fredde la macchina è scivolata via. Infatti nel pomeriggio non abbiamo girato proprio perche' sarebbe stato troppo rischioso e in questi frangenti rischiare non avrebbe senso. Speriamo piuttosto che da domani Felipe Massa abbia più fortuna di me".

Nei prossimi due giorni, infatti, toccherà al brasiliano continuare lo svezzamento della F60, le previsioni meteo sembrano sorridere alla Ferrari che dovrebbe quindi svolgere i test sull'asciutto. E sempre fino a giovedi' pubblico potra' accedere al circuito dall'ingresso Palagio.

Tutti i siti Sky