Caricamento in corso...
11 febbraio 2009

La sabbia blocca i test in Bahrain. Massa sempre leader

print-icon
sab

La sabbia che ha ricoperto il circuito di Sakhir in Bahrain

Il ferrarista si conferma il più veloce precedendo la Bmw di Kubica e la Toyota di Glock, poi un forte vento ha ricoperto il circuito del Sakhir bloccando le prove. Se il meteo lo consentirà la Ferrari dovrebbe regolare la vettura alla lunga percorrenza

INTERVIENI NEL FORUM F1

Dopo la nebbia, la sabbia. Il test che la Ferrari sta svolgendo in Bahrain con Toyota e Bmw non sembra essere accompagnato dalla fortuna, almeno dal punto di vista meteorologico. La mattinata, rende noto il sito ufficiale del Cavallino, è iniziata con condizioni buone (sole e temperatura intorno ai 20 °C) - ma poco dopo le nove ha cominciato a a soffiare un forte vento che ha portato con sé la sabbia. La pista si è progressivamente ricoperta di uno strato di sabbia che ha determinato la chiusura a partire dalle 9.40.

Fino a quel momento, il più veloce fra i tre piloti impegnati è stato il ferrarista Felipe Massa, che ha ottenuto un miglior tempo di 1'33"639 (17 giri), seguito dalla Bmw Sauber del polacco Robert Kubica (1'34"398, 22 giri) e dalla Toyota del tedesco Timo Glock (1'34"902, 14 giri). Il menù odierno di Massa sarà prove di diverse regolazioni dell'assetto della F60 in mattinata, lunghe serie di giri consecutivi nel pomeriggio. Le previsioni meteorologiche per il resto della giornata non sono incoraggianti: il vento non dovrebbe cessare. Inoltre, bisogna tener presente che sarà necessario del tempo per pulire la pista: c'è il rischio concreto che non sia possibile girare.

Tutti i siti Sky