Caricamento in corso...
16 febbraio 2009

Ferrari, altri 116 giri per la F60 in Bahrain

print-icon
rai

Le dune di sabbia del Bahrain hanno fatto da sfondo ai test di Kimi Raikkonen sulla nuova Ferrari F60

Kimi Raikkonen ha proseguito il lavoro di sviluppo della vettura lavorando principalmente sull'assetto e sulle gomme, facendo segnare come miglior tempo di giornata 1"32"804. Il finlandese: ''Sono soddisfatto, la macchina reagisce bene alle regolazioni''

INTERVIENI NEL FORUM F1

Sono ripresi questa mattina a Sakhir i test di Ferrari, Toyota e BMW. I tre piloti impegnati in pista erano Kimi Raikkonen, Jarno Trulli e Christian Klien. Le condizioni meteorologiche erano buone, con cielo velato e temperature fra i 20 e i 28 gradi per quanto riguarda l'aria e fra i 20 e i 35 gradi per l'asfalto. Il finlandese Kimi Raikkonen ha proseguito nel lavoro di sviluppo della Ferrari F60, concentrandosi in particolare sulla comparazione fra diverse regolazioni dell'assetto, sulla comparazione fra i tipi di gomme Bridgestone a disposizione anche sulla lunga distanza e sull'affidabilità complessiva.

In mattinata le serie di giri sono state intorno alle otto tornate ciascuna mentre nel pomeriggio sono iniziati i long stint. La giornata si è conclusa con alcune prove di partenza in griglia. Il pilota della Ferrari, che sarà in pista anche domani, ha effettuato 116 giri, il più veloce nel tempo di 1"32"804. "E' stata una giornata molto intensa - ha detto Raikkonen- Abbiamo cercato di recuperare il tempo perduto la scorsa settimana, nonostante alcuni piccoli inconvenienti che ci hanno un po' rallentato questa mattina. Sono soddisfatto di come sono andate le cose: la macchina reagisce bene alle regolazioni e conferma di essere costante nelle prestazioni sulla distanza. Speriamo che il tempo rimanga stabile in modo da poter fare ancora tanti chilometri da qui alla fine della sessione".

Cristian Klien ha percorso 131 giri facendo registrare il miglior tempo di 1'32"544. "Oggi è stato un giorno molto produttivo - ha commentato Klien - Abbiamo raccolto molti dati ed io ho potuto correre a lungo fino alla fine della sessione. Non abbiamo avuto problemi tecnici e questa è la cosa più incoraggiante". Ultimo tempo di giornata per la Toyota di Jarno Trulli. L'italiano ha percorso 141 tornate, il più veloce in 1'33"064 lavorando sulla messa a punto meccanica della vettura e sull'aerodinamica, oltre ai confronti fra pneumatici. Trulli sarà in pista anche domani: "Sul piano personale sono stati test positivi per la distanza percorsa - ha dichiarato - La giornata e' stata importante perché avevamo tante cose da provare e ci siamo riusciti e la settimana è cominciata nel migliore dei modi".

Tutti i siti Sky