Caricamento in corso...
17 marzo 2009

F1, tetto di spesa dal 2010: vinceranno i più intelligenti

print-icon
ecc

Ecclestone e Mosley, i due grandi capi della Formula Uno, hanna varato una vera rivoluzione

il Consiglio mondiale della Fia ha anche stabilito che i team che lo vorranno potranno gareggiare con vetture che rispettano un tetto di spesa di 33 milioni di euro. Mosley: così non saranno avvantaggiati solo i più ricchi. GIOCA A FORMULA SKY

SCENDI IN PISTA CON FORMULA SKY, IL NUOVO FANTAGIOCO DI SKY.IT!

COMMENTA NEL FORUM DELLA F1!

Non solo il Mondiale a chi vince più gare. Per quanto riguarda il budget, il Consiglio mondiale della Fia ha stabilito che nella prossima stagione i team che lo vorranno potranno anche gareggiare con vetture che rispettano un tetto di spesa di 33 milioni di euro, cifra che dovrà coprire ogni spesa.

"In alternativa alla gestione ai sensi della normativa esistente, che deve rimanere stabile fino al 2012, tutte le squadre avranno la possibilità di competere con auto costruite e gestite secondo un tetto di spesa - è spiegato nella nota  della Fia - che dovrà coprire tutte le spese". Le squadre che  opereranno in questo regime "avranno maggiore libertà tecnica, potendo sviluppare, tra l'altro, ali mobili e un motore non soggetto al congelamento dello sviluppo".

Novità anche per quanto riguarda i test: ai team sarà infatti concesso di effettuarli tra la fine della stagione e il 31 dicembre dello stesso anno e potranno essere fatti solo per tre volte da un pilota emergente che non ha disputato più di tre Gran premi nei 24 mesi precedenti.

"Vinceranno i più intelligenti, non solo i più ricchi". Max Mosley, presidente della Federazione internazionale (Fia), sogna una Formula 1 equilibrata. Spera di vederla dal 2010, quando entrerà in vigore la novità varata oggi dal Consiglio Mondiale della Fia. Il tetto, dice Mosley "è stato attentamente valutato. Le  monoposto saranno meno rifinite nei dettagli, perché i team non saranno in grado di spendere somme ingenti per componenti minimi. Ma a chi sta in tribuna o guarda la tv non sembreranno meno Formula 1 rispetto alle attuali macchine ultracostose. E non dimentichiamo che  30 milioni di sterline sono sempre una cifra enorme nel mondo reale", dice ancora.

Tutti i siti Sky