Caricamento in corso...
26 marzo 2009

F1, guerra sui diffusori: in Australia si correrà sub-judice

print-icon
wil

Il particolare incriminato: il diffusore della Williams, come quello utilizzato anche da Toyota e Brawn Gp

E' stato respinto dalla Fia il ricorso presentato da Ferrari, Red Bull e Renault contro il profilo estrattore di Brawn Gp, Williams e Toyota. Ma l'ordine d'arrivo del primo Gp 2009 in programma domenica a Melbourne resterà sub-judice. GIOCA A FORMULA SKY

PROVA IN ANTEPRIMA IL CIRCUITO DI MELBOURNE

COMMENTA NEL FORUM DELLA FORMULA 1


SCENDI IN PISTA, GIOCA A FORMULA SKY

A poche ore dall'inizio del Mondiale 2009 di Formula 1 si inaspriscono le polemiche sull'uso dei diffusori da parte di Brawn Gp, Williams e Toyota, ritenuti irregolari. Ferrari, Red Bull e Renault hanno presentato una protesta contro le tre scuderie. Il reclamo ufficiale però è stato respinto dalla Fia. Il reclamo verrà analizzato solo dopo il Gp di Malesia, per cui Brawn GP, Williams e Toyota si troverebbero a correre nel weekend "con riserva", diventando oggetto di una nuova protesta anche a Sepang.

A TUTTI I GIOCATORI DEL FORMULA SKY
: Ricordiamo a tutti i fantagiocatori che gli ordini d'arrivo del Gp d'Australia e del Gp della Malesia saranno sub-judice a causa del ricorso presentato da Ferrari, Red Bull e Renault contro la presunta irregolarità dei diffusori di Brawn GP, Toyota e Williams. Pertanto i risultati dei primi due Gran Premi potrebbero essere stravolti nella settimana successiva alla gara di Sepang. Ma ricordiamo che qualsiasi decisione verrà presa dalla Fia questa non influirà sulle classifiche del FORMULA SKY. Ecco infatti quanto dice il regolamento del gioco: ''Ai fini del calcolo dei punteggi di gioco faranno fede le posizioni dei piloti in griglia di partenza e la classifica piloti al termine del Gran Premio, pubblicate all’interno di Formula SKY entro le ore 14.00 del lunedì successivo al Gran Premio. La classifica piloti presa in considerazione sarà quella pubblicata sul sito www.formula1.com nei minuti immediatamente successivi alla fine del Gran Premio: ai fini del gioco Formula SKY, pertanto, non saranno considerate eventuali decisioni successive al termine del Gran Premio stesso''.

"Abbiamo la migliore coppia di piloti della F1: nel 2007 abbiamo vinto con Raikkonen, nel 2008 Massa ha sfiorato il titolo. Ho molta fiducia in questa Ferrari giovane, cresciuta in casa, mi piace molto". E' uno dei passaggi dell'intervista che il presidente della Ferrari, Luca Cordero di Montezemolo, ha rilasciato alla 'Repubblica'.

Il massimo dirigente della casa di Maranello, nell'imminenza dell'inizio della nuova stagione agonistica a Melbourne, ha parlato delle prospettive del team e non solo. Montezemolo ha auspicato di non dover "rompere un televisore", come accadde nel finale del Mondiale 2008. "Spero non capiti - ha detto -. Anche perché, quest'anno la Ferrari c'e, siamo pronti, non so se vinceremo, ma siamo competitivi come sempre in questi anni. Ma non posso escludere alla fine un gesto di rabbia. D'altra parte, mai nella storia della F1 si è assistito ad un finale come quello del 2008".

A chi chiede Gp più spettacolari, il presidente della Ferrari risponde: "Spero di annoiarmi sempre come nel luglio 2002, quando a Magny Cours avevamo già vinto il Mondiale. Battute a parte, le corse per interessare di più hanno bisogno di circuiti più corti, più sorpassi e situazioni più chiare. Io mi battero' per delle qualifiche piu' veloci".

"Il famigerato 'kers' (il sistema che, anziché disperdere l'energia cinetica durante la frenata in forma di calore, ne consente un parziale recupero sotto forma di energia meccanica, ndr) - ha sottolineato Montezemolo - crea ulteriore confusione, perchè non tutti lo useranno".

Infine, Montezemolo ha parlato anche di politica, asserendo che Berlusconi farebbe bene alla guida del team Ferrari, "perche' e' stato un grande imprenditore. L'unica cosa che mi preoccupa è che potrebbe mettere del nero sul rosso Ferrari. Andare io al governo? Non è il caso, ma se avessi vent'anni di meno...".

Tutti i siti Sky