Caricamento in corso...
28 marzo 2009

Button in pole, flop McLaren. Ma a Melbourne scoppia il caos

print-icon
bra

Button partirà dalla prima fila accanto al compagno di squadra Barrichello. Alle spalle delle Brawn Gp la Red Bull di Sebastian Vettel

Le BrawnGp conquistano la prima fila in Australia. Massa 6°, Raikkonen 7°, Alonso 12°. Ma spenti i motori piovono le squalifiche: penalizzati Hamilton (18°) e le Toyota. La Williams ritira il ricorso contro Ferrari e Red Bull. GIOCA A FORMULA SKY

PROVA IL CIRCUITO DI MELBOURNE

COMMENTA NEL FORUM DELLA FORMULA 1


SCENDI IN PISTA, GIOCA A FORMULA SKY

Nella prima gara del Mondiale 2009 la pista ha sentenziato uno stravolgimento dei rapporti di forza in F1. Nelle qualifiche del Gp d'Australia, stravolte anche dalla pioggia di ricorsi presentati ai giudici di gara dopo le prove ufficiali, il dominio è delle Brawn Gp, la scuderia nata sulle ceneri della ex-Honda. Jenson Button ha conquistato la pole position, ottenendo il miglior tempo nella terza manche delle qualifiche (1'26"202). Il pilota inglese, alla quarta pole della carriera, domani scatterà davanti al suo compagno di squadra. Il brasiliano Rubens Barrichello (1'26"505), infatti, partirà dalla seconda posizione.

Alle spalle delle due Brawn Gp si muoveranno la Red Bull del tedesco Sebastian Vettel (1'26"830) e la Bmw Sauber del polacco Robert Kubica (1'26"914). Sesta e settima posizione in griglia per le Ferrari in virtù della squalifica della Toyota per aver utilizzato nelle qualifiche un alettone, quello posteriore, irregolare. Ma che a sua volta era sotto giudizio per un ricorso presentato dalla Williams contro la Rossa e la Red Bull relativa all'aerodinamica della F60 e della RB5 (i deflettori delle pance delle rispettive monoposto), poi ritirato nel pomeriggio dalla stessa scuderia inglese. Il brasiliano Felipe Massa (1'27"033) chiuderà dunque la terza fila. Il finlandese Kimi Raikkonen (1'27"163) aprirà la quarta con la Red Bull dell'australiano Mark Webber (1'27"246). Prima della squalifica delle Toyota, che partiranno dal fondo della griglia, Massa aveva ottenuto il settimo tempo e Raikkonen il nono.

In difficoltà, invece, Fernando Alonso e Lewis Hamilton, eliminati nel corso della seconda manche. Il pilota spagnolo della Renault comincerà dalla 10esima posizione. Il pilota inglese della McLaren-Mercedes, campione del mondo in carica, qualificatosi 15esimo, è stato addirittura penalizzato in griglia poiché sulla sua monoposto è stato sostituito il cambio. Hamilton si era dovuto fermare dopo la prima fase delle qualifiche proprio a causa del problema al cambio della sua monoposto. Hamilton evita l'ultima posizione della griglia e partirà dalla 18esima posizione in virtù delle squalifiche delle Toyota di Glock (19°) e Trulli, che partirà dall'ultima posizione. Male la Force India di Fisichella, solamente quindicesima.

La Williams ha deciso di ritirare un ricorso che aveva presentato ai commissari del GP di Australia di F1 contro la regolarità delle monoposto di Ferrari e Red Bull al termine delle qualifiche. Solo a questo punto quindi i risultati delle qualifiche sono stati dichiarati ufficiali e definitivi. I motivi del reclamo non sono stati resi noti, ma avrebbero riguardato l'aerodinamica e in particolare il margine anteriore delle "pance" laterali delle monoposto.

A TUTTI I GIOCATORI DEL FORMULA SKY
: Ricordiamo a tutti i fantagiocatori che gli ordini d'arrivo del Gp d'Australia e del Gp della Malesia saranno sub-judice a causa del ricorso presentato da Ferrari, Red Bull e Renault contro la presunta irregolarità dei diffusori di Brawn GP, Toyota e Williams. Pertanto i risultati dei primi due Gran Premi potrebbero essere stravolti nella settimana successiva alla gara di Sepang. Ma ricordiamo che qualsiasi decisione verrà presa dalla Fia questa non influirà sulle classifiche del FORMULA SKY. Ecco infatti quanto dice il regolamento del gioco: ''Ai fini del calcolo dei punteggi di gioco faranno fede le posizioni dei piloti in griglia di partenza e la classifica piloti al termine del Gran Premio, pubblicate all’interno di Formula SKY entro le ore 14.00 del lunedì successivo al Gran Premio. La classifica piloti presa in considerazione sarà quella pubblicata sul sito www.formula1.com nei minuti immediatamente successivi alla fine del Gran Premio: ai fini del gioco Formula SKY, pertanto, non saranno considerate eventuali decisioni successive al termine del Gran Premio stesso''.

La griglia di partenza:

1. Jenson Button (Gbr) Brawn-Mercedes, in 1'26"202 (1'25"211) (1'24"855).
2. Rubens Barrichello (Bra) Brawn-Mercedes, 1'26"505 (1'25"006) (1'24"783).
3. Sebastien Vettel (Ger) Red Bull Renault, 1'26"830 (1'25"938) (1'25"121).
4. Robert Kubica (Pol) Bmw-Sauber, 1'26"914 (1'25"922) (1'25"152).
5. Nico Rosberg (Ger) Williams-Toyota, 1'26"973 (1'25"846) (1'25"123).
6. Felipe Massa (Bra) Ferrari, 1'27"033 (1'25"844) (1'25"319).
7. Kimi Raikkonen (Fin) Ferrari, 1'27"163 (1'25"899) (1'25"380).
8. Mark Webber (Aus) Red Bull Renault, 1'27"246 (1'25"427) (1'25"241).
9. Nick Heidfeld (Ger) Bmw-Sauber, 1'25"504 (1'25"827).
10. Fernando Alonso (Spa) Renault, 1'25"605 (1'26"026).
11. Kazuki Nakajima (Jpn) Williams-Toyota, 1'25"607 (1'26"074).
12. Heikki Kovalainen (Fin) McLaren-Mercedes, 1'25"726 (1'26"184).
13. Sebastien Buemi (Svi) Toro Rosso Ferrari, 1'26"503.
14. Nelson Piquet (Bra) Renault, 1'26"598.
15. Giancarlo Fisichella (Ita) Force India-Mercedes, 1'26"677.
16. Adrian Sutil (Ger) Force India-Mercedes, 1'26"742.
17. Sebastien Bourdais (Fra) Toro Rosso Ferrari, 1'26"964.
18. Lewis Hamilton (Gbr) McLaren-Mercedes, - - - (1'26"454)*
19. Timo Glock (Ger) Toyota, 1'26"975 (1'25"499) (1'25"281)*.
20. Jarno Trulli (Ita) Toyota, 1'27"127 (1'26"794) (1'25"265)*.
*Penalizzati.

Tutti i siti Sky