Caricamento in corso...
04 aprile 2009

Malesia, Button re delle qualifiche. Trulli 2°, Raikkonen 7°

print-icon
jen

Jenson Button partirà davanti a tutti nel Gp di Malesia

Dopo la pole conquistata in Australia, l'inglese della Brawn Gp si ripete anche a Sepang. Alle sue spalle le Toyota dell'italiano e di Timo Glock. La Ferrari di Massa, fuori nel Q1, è solo 16esima. Hamilton 12°. GIOCA A FORMULA SKY

RISPONDI A CARLO VANZINI SUL FORUM DELLA F1

SCENDI IN PISTA, GIOCA A FORMULA SKY

FATTI UN GIRO IN MALESIA CON IL SIMULATORE 

L'inglese Jenson Button ha conquistato la pole position del Gp di Malesia. Il pilota della Brawn GP ha ottenuto il miglior tempo (1'35"181) nella terza e ultima manche delle qualifiche sul tracciato di Sepang. Button, alla seconda  pole consecutiva dopo quella ottenuta una settimana fa in Australia, partira' davanti alla Toyota di Jarno Trulli (1'35"273). In seconda  fila la Toyota del tedesco Timo Glock (1'35"690) e la Williams-Toyota del tedesco Nico Rosberg (1'35"750). La Red Bull-Renault dell'australiano Mark Webber (1'35"797) e  la Bmw-Sauber del polacco Robert Kubica (1'36"106) si muoveranno  dalla terza fila. Settimo posto in griglia per la Ferrari del  finlandese Kimi Raikkonen (1'36"170), seguito dalla Renault dello  spagnolo Fernando Alonso (1'37"659).

Il terzo e quarto tempo ottenuti oggi da Sebastian Vettel (1'35"518) e Rubens Barrichello (1'35"651) vengono vanificati dalle penalizzazioni comminate ai piloti di Red Bull-Renault e Brawn  GP. Vettel partira' dalla 13esima posizione per la sanzione rimediata  domenica scorsa a Melbourne, quando e' stato ritenuto responsabile  dell'incidente con la Bmw-Sauber di Kubica. Barrichello, invece,  scattera' dalla nona piazzola: il brasiliano retrocede di 5 posizioni  per la sostituzione del cambio.

Le qualifiche sono state caratterizzate dai clamorosi flop di  Felipe Massa e Lewis Hamilton. Il pilota brasiliano della Ferrari e'  stato eliminato addirittura nella prima manche delle prove ufficiali.  Il paulista e' sceso in pista tra i primi e, con un set di gomme  morbide, ha fermato il cronometro su 1'35"642. Il muretto della  Ferrari ha ritenuto che il risultato fosse sufficiente per garantire  il passaggio alla seconda fase delle prove ufficiali. Invece, Massa e' scivolato al 16° posto e non ha avuto a disposizione la chance di  migliorare la propria prestazione. Domani la sua gara iniziera'  dall'ottava fila.

E' andata leggermente meglio a Hamilton, che ha concluso la  giornata nella seconda frazione. Il campione del mondo, alle prese con una McLaren-Mercedes poco competitiva, si e' dovuto accontentare di  1'34"905: troppo poco per entrare tra i primi 10 della griglia.

Tutti i siti Sky